Fuggono dalla comunità e rubano l’auto dell’educatrice

0
865
Acqui Terme

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Acqui Terme hanno oggi denunciato in stato di libertà due minorenni di nazionalità albanese, ospiti di una comunità di Acqui Terme, con le accuse di furto aggravato e danneggiamento.

Alcuni giorni fa i Carabinieri di Acqui erano stati chiamati da un’educatrice della comunità che segnalava l’allontanamento dalla struttura di due albanesi, entrambi 17enni.  Mentre i militari si adoperavano nella ricerca dei due, l’educatrice li ricontattava informandoli che l’antifurto della propria  autovettura segnalava un incidente occorso alla stessa nei pressi del supermercato Bennet. I Carabinieri, giunti sul posto, trovavano effettivamente la macchina contro un palo, senza nessuno nell’abitacolo e, la presenza delle chiavi d’accensione inserite nel quadro, permetteva di rivolgere immediatamente le indagini relative al furto dell’autovettura proprio verso i due citati minori i quali, evidentemente per una “bravata”, prima di uscire si erano appropriati delle chiavi del veicolo che si trovavano riposte su un tavolo all’interno della comunità.

I successivi accertamenti dei Carabinieri permettevano di confutare a loro carico l’effettivo furto ed il successivo danneggiamento dell’autovettura. Peraltro i due minori, alcune ore dopo il fatto, erano rientrati autonomamente nella comunità, fortunatamente senza alcuna lesione. I due sono stati pertanto denunciati in stato di libertà alla Procura dei minorenni.

Print Friendly, PDF & Email