Controlli straordinari sul territorio

0
1229

Si è appena concluso nella città di Alessandria e nel comune di Casale Monferrato un particolare servizio straordinario di controllo del territorio svolto nell’arco di due settimane, con la collaborazione giornaliera e costante, in particolar modo negli orari pomeridiani e serali, dei nuclei speciali del Reparto Prevenzione Crimine della Regione Piemonte finalizzato alla prevenzione e contrasto delle diverse forme di criminalità diffusa con particolare attenzione ai delitti predatori e al contrasto del fenomeno dei parcheggiatori abusivi e dell’accattonaggio molesto.

Le attività sono state coordinate da personale della Questura: Divisione Polizia Amministrativa, Divisione Polizia Anticrimine, Sezione Volanti, Squadra Mobile e Ufficio Immigrazione.

Si è, infatti, palesata l’opportunità di elaborare una progettualità di intervento mirata all’intensificazione dell’attività di controllo del territorio durante il periodo prenatalizio, in quanto, è in questo periodo che, negli anni precedenti, il fenomeno dei furti soprattutto in abitazione e negli esercizi commerciali, nonché, seppur con numeri ridotti, quello delle rapine, ha subìto un incremento rispetto agli altri mesi.

 

Nell’arco delle due settimane di servizio, dal giorno 27 novembre al 7 dicembre, sono stati effettuati diversi posti di controllo in prossimità delle aree cittadine più sensibili e delle diverse attività commerciali della zona. L’ attività ha permesso di identificare nr. 233 persone di cui 55 con precedenti di polizia e 73 cittadini extra unione europea; sono stati controllati 86 veicoli e 1 esercizio pubblico.

 

Nell’ambito dell’attività il cittadino della Guinea Equatoriale, tale OJALLOW Sulayman di anni 24, è stato tratto in arresto in flagranza di reato nell’area dei giardini di piazzale Curiel, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Lo stesso celava nel proprio vestiario otto buste contenenti sostanza stupefacente tipo marijuana , la somma di euro 85,00 e due cacciaviti.

N.K. cittadino egiziano, è stato denunciato in stato di libertà sempre per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente mentre il cittadino tunisino S.S. è stato denunciato in stato di libertà perché trovato in possesso di un coltello a serramanico.

Inoltre, nei confronti del cittadino marocchino L.A., trovato in questo corso Roma in stato di manifesta ubriachezza, oltre alla contestazione della relativa violazione amministrativa, è stato adottato l’ordine di allontanamento dal territorio alessandrino.

Il Questore Michele Morelli ha fornito indicazioni alla Divisione Anticrimine della Questura per la verifica della posizione giuridica dei soggetti gravati da precedenti penali ai fini dell’applicazione di Misure di Prevenzione, ovvero di quei provvedimenti di competenza questorile, quali Avviso Orale e Foglio di Via Obbligatorio, che colpiscono le persone pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica.

 

 

Print Friendly, PDF & Email