Brevi di cronaca

0
268
  Arquata Scrivia

I Carabinieri di Cassano Spinola hanno deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente un 48enne domiciliato in Arquata Scrivia, disoccupato e con pregiudizi di polizia.

L’uomo, a seguito di intervento effettuato nottetempo presso il suo domicilio per una lite in famiglia, è stato trovato in possesso di quattro piante di marijuana, di cui tre in vasi e una in essiccazione, poste sotto sequestro.

 
  Serravalle Scrivia

I Carabinieri di Serravalle Scrivia, a conclusione degli accertamenti volti all’identificazione dell’autore del reato di un indebito utilizzo di carta di credito, hanno deferito in stato di libertà un operaio spagnolo 47enne, in transito sul territorio nazionale per motivi di lavoro.

Il 31 luglio scorso, l’uomo aveva effettuato un acquisto di generi alimentari per circa 20 euro presso il supermercato “Iper Serravalle” utilizzando una carta di credito denunciata come rubata da un’italiana dell’alessandrino.

A seguito dell’esame delle immagini del sistema di videosorveglianza, suffragate dall’individuazione fotografica dell’individuo ripreso, il 47enne è stato identificato e denunciato.

 

 

 
  Bassignana

I Carabinieri di Bassignana hanno denunciato in stato di libertà per coltivazione illegale di sostanze stupefacenti e porto abusivo di armi e oggetti atti a offendere un 38enne di Montecastello, trovato in possesso di nove piante invasate di cannabis indica, dell’altezza di circa un metro, presso la sua abitazione. Nel corso della perquisizione, i Carabinieri rivenivano inoltre all’interno della sua autovettura un manganello retrattile di circa 70 centimetri di lunghezza.

La sostanza stupefacente e il manganello venivano posti sotto sequestro.

 

 

 
  Tortona

I Carabinieri della Sezione Radiomobile del NORM di Tortona hanno tratto in arresto, nella flagranza dei reati di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali aggravate nei confronti di un Agente di Polizia Giudiziaria nell’adempimento del servizio, un 23enne tortonese di origine marocchina, nullafacente, con pregiudizi di polizia.

I Carabinieri, intervenuti presso la “Gelateria Arzano” di piazza Duomo a seguito di una  segnalazione di persona molesta, accertavano che il giovane, non ottenendo la consumazione alcolica richiesta, stava minacciando il titolare del locale, tentando di colpirlo. Solo grazie al tempestivo intervento degli operanti, che si frapponevano fra le parti, l’aggressione non otteneva il risultato sperato. A quel punto, il 23enne minacciava e aggrediva i Carabinieri, colpendoli e buttando a terra uno di loro, per poi fuggire per le vie limitrofe. Immediatamente raggiunto all’interno del vicino locale “L’angolo della bella calda”, continuava a mantenere condotte minacciose e violente, prima di essere definitivamente bloccato.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso il proprio domicilio in attesa del rito direttissimo davanti al Tribunale di Alessandria, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

 

 

 Alessandria
 
  Nel corso dei servizi preventivi svolti nel fine settimana dai Carabinieri del Comando Provinciale di Alessandria, mirati al controllo delle condotte di guida, troppo spesso alla base di drammatici eventi, sono state denunciate per guida in stato di ebbrezza alcolica cinque persone e una per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.

Quest’ultima, un 27enne di Alessandria, è stata sanzionata dai Carabinieri di Bassignana, che rinvenivano altresì cinque grammi di marjuana all’interno del veicolo, a seguito di un più approfondito controllo. La perquisizione, successivamente estesa all’abitazione del 27enne, consentiva di rinvenire anche tre vasi contenenti piante di cannabis, il tutto sottoposto a sequestro.

I Carabinieri di Valenza hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza un 64enne che, perso il controllo della sua autovettura, andava a collidere contro un’altra autovettura parcheggiata lungo la pubblica via, senza riportare lesioni e senza causarne ad altri.

Analogo incidente anche per un 25enne di Casale, denunciato dai Carabinieri del posto dopo che, sempre a causa della guida sotto gli effetti dell’alcool, andava a impattare contro un palo dell’illuminazione pubblica.

A Ottiglio, i Carabinieri hanno invece denunciato un 21enne romeno che, perso il controllo del veicolo, finiva fuori strada, senza riportare lesioni ma evidenziando un tasso alcoolemico nel sangue superiore ai limiti di legge.

Nel novese, i Carabinieri hanno sorpreso alla guida dei rispettivi veicoli un 27enne e un albanese 41enne, entrambi risultati positivi all’alcool-test a seguito di controllo, che sono stati denunciati per il prescritto reato.

 

 

Print Friendly, PDF & Email