5.4 C
Alessandria
mercoledì, Gennaio 19, 2022

Troppo inquinamento, domenica non si circola

Una nuova Ordinanza per contrastare l’inquinamento delle polveri sottili
e per favorire la riduzione del traffico veicolare

A causa del livello elevato delle polveri sottili (PM10) e dell’“Allarme 2” rappresentato da ARPA Piemonte, l’Amministrazione Comunale — con Ordinanza Sindacale n. 49/2016 — ha disposto il blocco del traffico nella giornata di domenica 31 gennaio con le seguenti modalità:

  • per il giorno di domenica 31 gennaio 2016, dalle ore 08.30 alla 11.30 e dalla ore 14.00 alle ore 18.00, divieto di circolazione per gli automezzi a benzina classificati Euro 0 ed Euro 1 e per gli automezzi diesel classificati Euro 0/1/2/3 su tutto il territorio comunale, fatta eccesione per la viabilità provinciale ed autostradale e per i veicoli compresi tra le eccezioni previste per legge;

  • per il giorno di domenica 31 gennaio 2016, dalla ore 11.00 alle ore 19.00, chiusura dell’accesso all’area centrale storica (ricompresa fra le direttrici seguenti, che resteranno percorribili: lungotanaro Solferino, spalto Rovereto, spalto Marengo, via Claro, via 1821, corso Lamarmora, piazza Valfrè, corso 100 Cannoni, corso Crimea, Spalto Borgoglio) per tutti i veicoli, con le eccezioni previste per legge;

  • sarà consentito l’accesso ai parcheggi di via Parma, di piazza madre Teresa di Calcutta e di piazza Garibaldi; l’uscita dal parcheggio di piazza della Libertà, nell’orario 11-19, sarà consentita solo verso via Pontida;

  • inoltre, si ordina di limitare (fino a revoca di questa Ordinanza), nelle 14 ore/giorno consentite, la temperatura negli edifici riducendola di un grado rispetto ai limiti di legge nel seguente modo:

  • a massimi di 19°C (+2°di tolleranza, quindi fino ad una temperatura massima di 21°C) negli edifici classificati in base al D.P.R. 412/93 con le sigle: E.1 (residenza e assimilabili), E.2 (uffici e assimilabili), E.4 (attività ricreative o di culto e assimilabili), E.5 (attività commerciali e assimilabili), E.6 (attività sportive), E.7 (attività scolastiche a partire dal livello medio–inferiore);

  • a massimi 17°C (+2° di tolleranza, quindi fino ad una temperatura massima di 19°C) negli edifici classificati in base al D.P.R. 412/93, con la sigla E.8 (attività industriali ed artigianali e assimilabili);

  • si ribadiscono infine i divieti di mantenere acceso il motore degli autobus in stazionamento e ai capilinea, degli autoveicoli in sosta e degli autoveicoli merci durante le fasi di carico e scarico (in partciolare nelle zone abitate), degli autoveicoli quando vi sia un arresto della circolazione di durata maggiore di un minuto in corrispondenza di particolai impianti semaforici e di passagi a livello, a cui si aggiungono i divieti di effettuare combustioni all’aperto (in particolare in ambito agricolo e di cantiere) e di climatizzare cantine, ripostigli, sclae pimarie e secondarie che collegano spazi di abitazioni con cantine, box, garage, nonché gli stessi box, garage e depositi.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x