11.2 C
Alessandria
martedì, Ottobre 26, 2021

Solvay sostiene le comunità locali nel contrasto al Coronavirus

Destinati in Piemonte 1.800 litri di acqua ossigenata all’ARPA, donazioni alla Fondazione UspidaletOnlus per l’acquisto di 175 caschi CPAP per l’Azienda Ospedaliera di Alessandria, mascherine e sacchetti protettivi per diverse istituzioni civili e strutture sanitarie di Alessandria e Mondovì.
• Iniziative dei dipendenti e della Società in tutti i siti italiani a sostegno di altre realtà locali e donazioni economiche o di prodotti in tutti i Paesi colpiti da Covid-19 in cui è presente Solvay.

Affrontare la situazione di particolare emergenza che sta vivendo il nostro Paese richiede un contributo da parte di tutti, istituzioni, cittadini, aziende…
Solvay è impegnata nel garantire la continuità delle attività produttive per rifornire tanti settori di primaria necessità, assicurando condizioni di lavoro in sicurezza con attenzione alla salute di tutti i collaboratori dei sette siti italiani. Unendosi allo sforzo di tante altre società, Solvay sta offrendo anche un contributo concreto a diverse realtà sanitarie ed enti pubblici impegnati in prima linea nel contrastare il contagio da Covid-19, sia in Italia che nel mondo.

Lo stabilimento di Spinetta Marengo ha aderito alla campagna della Fondazione Uspidalet Onlus a sostegno delle necessità dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria, con oltre 200 donazioni volontarie dei propri lavoratori e un contributo dell’azienda che è stato destinato all’acquisto di 175 caschi CPAP per i pazienti con patologie polmonari critiche.
Nelle scorse settimane il sito di Spinetta Marengo ha fornito circa 5.000 mascherine ai Carabinieri, alla Protezione Civile di Alessandria, all’Assessorato all’Ambiente del Comune di Alessandria e all’Ufficio del Presidente del Consiglio dei Ministri a Torino.
“Anche noi di Spinetta Marengo, oltre a continuare a svolgere responsabilmente e in sicurezza il nostro dovere, abbiamo voluto dare un segnale di vicinanza a quanti sono in prima linea in questa emergenza sanitaria – ha sottolineato il direttore dello stabilimento, Andrea Diotto –; è un contributo che va ad unirsi a quello dei nostri colleghi in Italia e del Gruppo nel mondo”.
In un contesto come quello attuale, Solvay ha accolto le richieste provenienti da Enti e Istituzioni pubbliche particolarmente colpite dall’emergenza sanitaria in corso.

1.800 litri di perossido di idrogeno (una particolare tipologia di acqua ossigenata utilizzata per la disinfezione delle mani o la sanificazione degli ambienti pubblici) sono stati inviati all’ARPA del Piemonte dal sito di Rosignano, che è l’unico stabilimento per questo tipo di produzione in Italia.
Altre richieste di sostegno per la fornitura di acqua ossigenata, necessaria a realizzare prodotti di sanificazione degli ambienti, sono in fase di realizzazione a favore di alcune Regioni italiane e per specifiche richieste provenienti dall’Ospedale di Livorno e del Celio di Roma.
Il Gruppo Solvay fino ad ora ha offerto130 tonnellate di questo prodotto su scala mondiale alle strutture pubbliche di Paesi colpiti dall’emergenza sanitaria.
Il sito di Rosignano ha anche inviato 200 occhiali e visiere, mascherine FP2 per l’ospedale di Cecina e offerto un sostegno finanziario alla Croce Rossa e all’Assistenza Pubblica per l’acquisto di attrezzature.

Il sito Solvay di Mondovì ha donato alla comunità locale quantitativi di mascherine FP2 per la casa di riposo di Roccaforte e per l’ospedale locale, oltre a 2.000 sacchetti per il confezionamento di mascherine monouso distribuite dal Comune presso i centri anziani della zona e 700 sacchetti in plastica per l’ospedale locale usati per la protezione di lastre radiografiche da covid-19. Inoltre, il sito ha raccolto donazioni da parte dei dipendenti che l’azienda ha integrato con un importo pari alle donazioni dei singoli dipendenti.

Il sito Solvay di Massa ha offerto visiere protettive e altri materiali per la sicurezza del personale sanitario agli Ospedali di Massa e della Versilia.

Anche il centro direzionale e ricerca Solvay di Bollate (Milano) sta lanciando una donazione per gli ospedali locali e ha consegnato mascherine protettive al Comune e alla Croce Rossa locale eprodotti per la realizzazione di disinfettanti al Dipartimento di Chimica del Politecnico di Milano, che si sta adoperando per fornire costantemente gli Enti. Il sito supporta anche i Comuni di Bollate e Baranzate con un’attività di sostegno alimentare, fornendo pasti quotidiani della propria mensa, per le famiglie più bisognose della zona.

Tante altre iniziative simili sono in corso da parte degli stabilimenti di Solvay in ogni parte del mondo colpita dal contagio da Covid-19, in cui il Gruppo è presente.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli