Solvay guarda al futuro con un piano di sviluppo industriale contraddistinto da sostenibilità ambientale e innovazione tecnologica

0
196

Investimenti per oltre 35 milioni di euro in sostenibilità e ambiente entro il 2021 e oltre 60 milioni previsti per lo sviluppo industriale del sito nei prossimi 5 anni

Potenziamento della barriera idraulica (+25%) e riduzione di oltre il 90% delle emissioni di CO2 dello stabilimento i principali impegni per la sostenibilità.

Spinetta Marengo, insieme a Bollate, è stata ammessa al progetto paneuropeo per la creazione di un ecosistema, sostenibile e innovativo per le batterie in Europa.

Il sito di Spinetta Marengo, uno degli stabilimenti più importanti al mondo del Gruppo chimico internazionale Solvay, traguarda il futuro con un piano di investimenti per sostenibilità e ambiente entro il 2021 che ammontano a oltre 35 milioni. Ed inoltre sono previsti nei prossimi 5 anni, oltre 60 milioni di investimenti per lo sviluppo industriale del sito produttivo – con possibili opportunità di positive ricadute occupazionali – che si concentrerà sulla produzione di materiali per la mobilità elettrica.

Sul versante della sostenibilità, il potenziamento della barriera idraulica (+25%) e la riduzione di oltre il 90% delle emissioni di CO2 dello stabilimento rappresentano i principali impegni della Società. Mobilità sostenibile, batterie ad idrogeno, batterie al litio e stampa 3D sono invece i settori strategici per lo sviluppo industriale del sito di Spinetta Marengo che, insieme a Bollate, è stato ammesso al progetto paneuropeo per la creazione di un ecosistema, sostenibile e innovativo per le batterie in Europa che faciliti la transizione dai combustibili fossili verso un’energia più pulita.

Print Friendly, PDF & Email