Secondo anno del corso di formazione: “I più fragili tra i più deboli”

0
1246

Nell’Aula Magna del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Alessandria (spalto Borgoglio 49),  in occasione del 25° anniversario della Convenzione ONU sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza (20 novembre 1989), è stato presentato, nel corso della conferenza stampa/prima lezione condotta dal Direttore del corso Dirigente Ufficio X Ambito territoriale per la provincia di Alessandria Dott. Antonino Meduri e introdotto dall’Assessore al Sistema Educativo Integrato del Comune di Alessandria Maria Teresa Gotta, il secondo corso di formazione “I più fragili tra i più deboli“, sette lezioni a cadenza mensile, fino al 20 maggio 2015.
La proposta, eccellenza dell’Associazione Culturale “Amici ed ex Allievi del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Alessandria”, in sinergia con il Liceo Scientifico Galileo Galilei e d’intesa con il Dirigente Scolastico Ing. Carlo Arzani, gode del patrocinio morale di Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte Direzione Generale, Regione Piemonte, Provincia e Città di Alessandria, Università degli Studi di Pavia Facoltà di Lettere e Filosofia dipartimento di Psicologia, ASL-AL, CISSACA, A.PRO.V.A./Regala un Sorriso, Associazione Italiana Donne Medico sezione di Alessandria, Associazione Unione Giovanile Valenza.
Si ringrazia l’Università del Piemonte Orientale, sede di Alessandria, per la concessione della sala lauree di Palazzo Borsalino.
Media partners Il Piccolo, AlessandriaNews, TuonoNews.it, RadioAlex, Radiogold, RadioVoceSpazio, Il Bernardo periodico di informazione liceale, La Voce Alessandrina.
Il corso di formazione “I più fragili tra i più deboli” (ipiufragilitraipiudeboli@gmail.com), coordinatrice progetto Arch. Donatella Bina, il cui testo originale è stato consegnato al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in occasione dell’inaugurazione ufficiale dell’anno scolastico 2014/2015, rivolto a operatori del mondo scolastico, studenti in Scienza della Formazione, educatori in comunità, volontari in associazione, psicopedagogisti, genitori e a tutte le persone interessate ad approfondire le tematiche proposte, “E’ un’occasione d’investimento innovativo e qualificante – dichiara la presidente dell’associazione Mariavittoria Delpiano – formulato per promuovere le istanze di miglioramento e tutela dell’infanzia e dell’adolescenza, esercitare una meritoria sensibilizzazione sulla società civile, sviluppare capacità individuali e attivare tecniche e metodiche esclusive”.

Il prossimo appuntamento sarà sabato 20 dicembre 2014 dalle ore 21:00, alle ore 23:00. Aula Magna Liceo Scientifico Galileo Galilei, spalto Borgoglio 49 Alessandria. M° Giorgio Vercillo al pianoforte

A seguire:

-20 gennaio 2015 martedì ore 16:30/18:30. Sala lauree Palazzo Borsalino, Università del Piemonte Orientale, via Cavour 84, Alessandria. Relazione “Le politiche sociali e migratorie dell’Unione europea: profili storici e istituzionali”. Relazione “Un’esperienza sul campo: il Progetto FRASCHETTA BOYS.

-20 febbraio 2015 venerdì ore 16:30/18:30. Aula Magna Istituto Comprensivo Bovio, Cavour Scuola Secondaria I grado Cavour, via Santa Maria di Castello 9, Alessandria. Relazione “Cyberlullismo: conoscerlo e contrastarlo a scuola e in famiglia.

-20 marzo 2015 venerdì ore 16:30/18:30. Aula Magna Liceo Scientifico Galileo Galilei spalto Borgoglio 49 Alessandria. Relazione “L’approccio educativo all’alunno con disabilità intellettiva.

-20 aprile 2015 lunedì ore 16:30/18:30. Aula Magna Liceo Scientifico Galileo Galilei spalto Borgoglio 49 Alessandria. Relazione “La comunicazione non verbale.” Relazione “ABA e autismo.”  Relazione “Un’esperienza sul campo: il progetto dell’Associazione IL SOLE DENTRO ALESSANDRIA Onlus

-20 maggio 2015 mercoledì ore 16:30/18:30. Aula Magna Liceo Scientifico Galileo Galilei spalto Borgoglio 49 Alessandria. Relazione “Diritto alla cura e prevenzione dei minori”.

Altri incontri nei capizna di Arquata Scrivia, Acqui terme, Novi Ligure, Ovada, Tortona, Valenza.

Print Friendly, PDF & Email