L’Azienda Ospedaliera sulla questione del parcheggio Berlinguer

0
928

Sulla vicenda del parcheggio Berlinguer, l’Azienda Ospedaliera ha inviato questa mattina una nota al Sindaco di Alessandria per evidenziare la propria disponibilità a realizzare il progetto originale (ossia la realizzazione di 83 nuovi posti auto) approvato dal Comune di Alessandria oppure a monetizzare l’obbligazione dovuta per l’opera di ampliamento relativa alla sopraelevazione del Pronto Soccorso, stimata in circa 98.000 euro.

Tale nota si è resa necessaria in virtù della complessità dei rapporti tra i due Enti che fino ad oggi non hanno stipulato adeguata convenzione, tenendo conto  di alcuni elementi imprescindibili.

In primo luogo va ribadito che l’Azienda Ospedaliera è un ente pubblico con la missione di fare assistenza sanitaria e non può destinare risorse che esulano dal proprio mandato istituzionale.

L’Azienda Ospedaliera è proprietaria del terreno di piazzale Berlinguer, destinato ad uso di parcheggio pubblico, che in questi anni è stato coinvolto sempre di più in problemi di sicurezza pubblica.

L’Azienda Ospedaliera, nel rispetto dei propri vincoli, si è sempre resa disponibile a collaborare con le diverse istituzioni responsabili dell’incolumità dei cittadini.

È opportuno ricordare che per la realizzazione della struttura sanitaria destinata a Pronto Soccorso, Sale Operatorie (di recentissima attivazione) e nuova Terapia Intensiva, il Comune ha rilasciato Permesso di Costruire per il quale è stato richiesto, quale standard urbanistico, l’ampliamento del parcheggio Berlinguer per 2581,20 metri quadrati, che corrispondono alla realizzazione di 83 posti auto. Il Comune di Alessandria ha rilasciato nel 2015 “Nulla Osta” alla realizzazione dell’opera di ampliamento, valorizzata in complessivi 97.991,34 euro, secondo il computo metrico estimativo riferito al progetto approvato dallo stesso Comune.

Si ribadisce che l’Azienda Ospedaliera, in un’ottica di collaborazione e disponibilità aveva proposto sin da inizio 2016, la conversione di tali opere con l’installazione di videosorveglianza e illuminazione, per cercare di risolvere a breve termine il problema della sicurezza nel piazzale. Tale proposta di riconversione non è mai stata autorizzata dal Comune di Alessandria.

Inoltre, nella nota inviata al Sindaco, si afferma che se il Comune, al fine di ottemperare alle richieste formulate, ritenesse possibile monetizzare l’obbligazione con l’importo indicato, l’Azienda Ospedaliera si rende disponibile in tal senso.

 

Print Friendly, PDF & Email