la Croce Verde Arquatese lancia il nuovo servizio di telesoccorso

0
10

La Pubblica Assistenza Anpas Croce Verde Arquatese e il Comune di Arquata Scrivia promuovono un nuovo servizio di telesoccorso al fine di garantire la sicurezza di anziani, malati e persone sole. Il servizio aiuterà anche a smistare le chiamate di emergenza.

Il servizio di telesoccorso, che ha preso il nome di ArquatAmica, permetterà di aumentare la sicurezza delle persone e di alleviare il peso che grava su ospedali e ambulanze del 118.

Il funzionamento è semplice, alle persone che ne faranno richiesta verrà fornito un piccolo apparecchio dotato di un pulsante, basterà premerlo e l’apparecchio, che ha al proprio interno un microfono e un altoparlante, si metterà in contatto con la Croce Verde Arquatese. Gli operatori della Croce Verde Arquatese risponderanno, 24 ore su 24, e saranno pronti a reagire in base alle necessità, che si tratti di inviare soccorso medico o di rispondere a bisogni meno urgenti. L’avvio del servizio è previsto entro maggio.

Il progetto ArquatAmica è stato finanziato con un contributo comunale di 10mila euro. Per molti utenti il servizio sarà completamente gratuito. Solo i cittadini più giovani, o con reddito più alto, pagheranno un piccolo canone mensile che può variare dai 5 ai 12 euro.

L’apparecchio, come ha spiegato il presidente della Croce Verde Arquatese, Armando Gotta, «potrà essere utilizzato anche per geolocalizzare l’utente, nel caso non fosse in grado di spiegare dove si trova».

Per maggiori informazioni contattare la Croce Verde Arquatese al numero: 0143 635694

oppure il Comune di Arquata Scrivia al numero: 0143 600411.