Chiusura ponte sulla Bormida alle 13,45

0
1521

Aggiornamento ore 13: la riunione in Prefettura si è conclusa e si è deciso di chiudere il ponte sulla Bormida alle 13,45. E’ attesa anche la piena straordinaria del Tanaro.

 

Il maltempo sta colpendo duramente Alessandria e provincia, con conseguenze sulla viabilità in tutto il territorio. In città, il Comune ha predisposto l’evacuazione precauzionale delle aree golenali del fiume Bormida (in zona Casetta), che ha superato il primo livello di guardia. Qualora dovesse arrivare a 7 metri e mezzo, sarà chiuso il ponte sul fiume che collega a Spinetta Marengo.

Proprio a Spinetta è nuovamente esondato il Rio Lovassina, che ha portato tra l’altro alla chiusura di via Frugarolo a Litta Parodi. Numerose poi le strade provinciali interdette alla circolazione: SP 207 (da Molare fino a San Luca e Olbicella di Molare), SP 30 (tra Cassine e Strevi), SP 98 (tra Pontecurone e Viguzzolo), SP 192 (tra Sezzadio e Mantovana), SP 194 (al Km 2.00), SP 180 (Spinetta-Basaluzzo), SP 154 (Bosco Marengo-Novi Ligure) e SP 76 (tra Solero e Quargnento).

A Castellazzo è stata chiusa la strada Trinità da Lungi che collega a Fontanasse,bloccato il traffico su strada delle fontane a Rocca Grimalda. A Predosa è stato chiuso il Ponte Orba all’altezza del bivio dell’Iride in zona Lido, a Ponti interrotto il guado sul fiume Bormida. Flusso veicolare deviato per Rivalta, Castelnuovo, Cassine all’altezza di Strevi. Il fiume Bormida è oltre il livello di guardia, il Lovassina è esondato a Spinetta. Chiusi i guadi Gavi, Malvicino, Bosio, Voltaggio, Ponzone, Cartosio, Pareto, Spigno Monferrato; Chiuse le strade tra Solero e Quargnento, tra Ovada e Rocca Grimalda, tra Alessandria e Oviglio, Sezzadio e Mantovana, chiuso il ponte sul fiume Orba a Basaluzzo. Frana nel comune di Acqui Terme in località Preli.Chiuse le strade provinciali 154,179,210,212. Allagamenti e smottamenti in tutta la provincia.

Si consiglia di mettersi in movimento soltanto se necessario.
Seguiranno aggiornamenti.

Fausta Dal Monte
Stefano Summa

Print Friendly, PDF & Email