Il Comune di Pozzolo Formigaro affida alla Provincia di Alessandria le funzioni di centrale di committenza

0
1302
una delle dimore aperte domani a Pozzolo Formigaro

Durante il Consiglio Comunale di martedì 8 maggio, l’amministrazione comunale e i consiglieri di opposizione di Pozzolo Formigaro hanno approvato all’unanimità l’affidamento alla Provincia di Alessandria delle funzioni di centrale di committenza. La decisione è stata presa, come spiegato dal sindaco Domenico Miloscio, su indicazione dell’ufficio tecnico, che ne ha sottolineato l’aspetto positivo soprattutto per la possibilità di accelerare i tempi di attesa per alcune opere pubbliche che necessitano di essere iniziate con urgenza ed in tempi adeguati, tra queste in primis i lavori di messa in sicurezza delle scuole elementari. Ma le scuole non sono le uniche opere in progetto: entro fine del mese verrà approvato il progetto di intervento sul manto stradale e sui marciapiedi del centro storico, finanziati dall’avanzo di bilancio. I lavori interesseranno in precedenza il tratto di strada che va dalla rotondina di via Roma fino all’incrocio con via Vittorio Veneto, poiché in estate il centro storico ospiterà la Festa del Paese, svolta negli scorsi anni presso il centro sportivo comunale. Le altre opere, grazie al protocollo di intesa con Rfi, partiranno teoricamente da settembre ed interesseranno la manutenzione dei manti stradali, ma soprattutto dei marciapiedi, di via Tortona, il restante tratto di via Roma, di via Vittorio Veneto, soprattutto nel tratto seguente il passaggio a livello. Tra gli altri ordini del giorno, l’approvazione del rendiconto dell’esercizio finanziario, che ha delineato un avanzo amministrativo di 462 mila euro con 210 mila euro di parte spendibile che verranno investiti nelle opere di manutenzione, e l’approvazione del rinnovo della convenzione di cooperazione regolante i rapporti tra gli enti locali ricadenti nell’Ato 6 per il servizio idrico integrato per altri 25 anni. Sull’argomento è intervenuto anche il consigliere Orlando, il quale ha invitato l’amministrazione ad impegnarsi maggiormente a sollecitare il potenziamento della rete idrica in quelle zone del paese in cui l’acqua corrente risulta ancora scarsa – come ad esempio strada Emilia – che il sindaco Miloscio ha indicato essere state inserite nelle opere del piano triennale.

Federica Riccardi

Print Friendly, PDF & Email