8.5 C
Alessandria
venerdì, Gennaio 28, 2022

Fine settimana da trascorrere a Casale all’insegna della cultura

Proseguiranno anche il prossimo fine settimana le coinvolgenti iniziative dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura, guidato da Daria Carmi, nell’ambito di Riso&Rose e dell’Expo: mostre, musica ed enogastronomia saranno ancora le protagoniste assolute.

Ad aprire il ricco calendario di appuntamenti sarà l’inaugurazione di una nuova, interessante, mostra storica al Castello del Monferrato: in occasione del centenario dell’entrata in guerra dell’Italia, sabato 23 maggio alle ore 18,00 si aprirà l’esposizione curata dall’associazione 11a Fanteria Casale dal titolo La Grande Guerra.

Visitabile, con ingresso gratuito, fino al 7 giugno tutti i venerdì, sabato e domenica dalle ore 10,00 alle ore 19,00, La Grande Guerra proporrà, nelle nuove sale del secondo piano, una carrellata assolutamente unica delle comunicazioni riguardanti tutto l’arco temporale delle vicende belliche, così come furono riproposte allora al grande pubblico.

Sempre sabato, appuntamento con l’ormai tradizionale concerto serale: alle ore 21,30 nel cortile del Castello del Monferrato il gioioso swing italiano e americano degli anni ‘30 e ’40 di Anita Camarella & Davide Facchini Duo accompagnerà i presenti in uno spettacolo musicale elegante e divertente dedicato a melodie e testi indimenticabili. Il duo, composto dalla voce evocativa di Anita Camarella e dall’eclettica chitarra fingerstyle di Davide Facchini, saprà dare al pubblico una voglia irrefrenabile di swing.

In occasione del concerto rimarranno anche aperte, in via eccezionale, le quattro mostre a ingresso gratuito presenti al Castello: I lumi di Chanukkà, Un Monferrato DOC Patrimonio dell’Umanità Unesco, diVino – Le antiche terre dell’Egitto e del Monferrato, regni della cultura del vino e La Grande Guerra.

Il cortile del Castello del Monferrato sarà poi ancora il protagonista della giornata di domenica 24 con due appuntamenti da non perdere. Alle ore 10,00, infatti, si darà il via all’undicesima edizione dell’iniziativa Di grignolino… In grignolino, l’itinerario enogastronomico del grande rosso monferrino organizzato da Slow Food Piemonte e Valle d’Aosta in collaborazione con la Condotta del Monferrato Casalese e Moncalvo.

Da Casale Monferrato si partirà, dopo una colazione con caffè e krumiri e collaudo dei bicchieri con Timorasso, il bianco dei colli tortonesi, alla scoperta delle colline e delle cantine monferrine con degustazioni di vino e assaggi di specialità alimentari del territorio.

Per chi, invece, deciderà di rimanere a Casale Monferrato, l’appuntamento è dalle ore 12,30 alle ore 13,30 con la degustazione gratuita dei prodotti DeCo (Denominazione Comunale) e l’assaggio dei vini vincitori del concorso enologico Torchio d’oro 2014.

Alle ore 16,00, per gli appassionati d’arte e di storia, visita guidata alle nuove opere di Pietro Francesco Guala che dal 10 maggio arricchiscono la Galleria del Settecento del Museo Civico, grazie al generoso deposito temporaneo da parte di alcuni privati. Un viaggio tra le sei tele del pittore casalese a cura di Marta Barbesino, con ingresso al costo del biglietto museale (4,00 euro intero, 2,50 euro ridotto e gratuito per i titolari dell’Abbonamento Musei e della Tessera MoMu – Monferrato Musei).

Per l’intero fine settimana, infine, sarà possibile visitare una serie di mostre di assoluto interesse. Al Castello del Monferrato, per tutto il periodo di Expo, sono allestite tre esposizioni a ingresso gratuito visitabili con i seguenti orari: venerdì, sabato e domenica dalle ore 10,00 alle ore 19,00 (apertura straordinaria anche sabato sera, 23 maggio, in occasione del concerto di Anita Camarella & Davide Facchini Duo).

I lumi di Chanukkà
Una mostra unica e inedita: la collezione completa di oltre centosettanta Chanukkiot d’arte contemporanea della Fondazione Arte Storia e Cultura Ebraica a Casale Monferrato e nel Piemonte Orientale.
Un’occasione irripetibile per apprezzare I lumi di Chanukkà realizzati da artisti di livello mondiale, ebrei e non, che hanno interpretato e reinterpretato il simbolico candelabro a nove bracci utilizzato, appunto, per accendere i lumi, uno per ogni sera, durante la celebrazione della festa di Chanukkà (la festività ebraica che commemora la consacrazione di un nuovo altare nel Tempio di Gerusalemme dopo la libertà conquistata dagli ellenici).
Info web
www.comune.casale-monferrato.al.it
www.facebook.com/pages/I-Lumi-di-Channukkah/848370585217481

diVino – Le antiche terre dell’Egitto e del Monferrato, regni della cultura del vino
L’Associazione Culturale Mummy Project, in qualità di ente organizzatore,in collaborazione con il Comune di Casale Monferrato, è lieta di presentare il progetto di una mostra che mette in risalto, tramite il tema del vino, il forte legame tra l’antica cultura egizia e quella del Monferrato. Nel percorso espositivo l’antichità e la storia passano attraverso il vino, elemento di continuità tra le due realtà.
La mostra ha come soggetti principali l’antica cultura egizia, la coltivazione della vite, la produzione del vino, il suo impiego nella sofisticata società e nell’oltretomba, il Monferrato con i suoi vigneti.
Info web
www.facebook.com/events/857282904344146/

Un Monferrato DOC Patrimonio dell’Umanità Unesco
Una Mostra della Storia della DOC, del Vino e delle Tradizioni Contadine, dedicata a Paolo Desana e Riccardo Coppo.
Questa importante iniziativa è ideata proposta e realizzata in stretta sinergia operativa tra il “Circolo Culturale Ottavi”, Presidente Andrea Desana, e l’Accademia “Le Muse” di Casale Monferrato, Presidente Ima Ganora, e l’Associazione “C’era una volta” di Villamiroglio, Presidente Massimo Biglia, che si avvarranno altresì della collaborazione del Consorzio Avversità Atmosferiche di Casale, Presidente Giovanni Spinoglio, e dell’Ecomuseo della Pietra da Cantoni di Cellamonte, Presidente Claudio Castelli, per decisione dell’Assessorato alle Manifestazioni ed alla Cultura del Comune di Casale condotto da Daria Carmi.
La mostra rappresenta il frutto degli stimoli derivati dalle numerose iniziative e manifestazioni realizzate nell’ambito delle celebrazioni del Cinquantenario della legge delle DOC del 2013, a partire dalla realizzazione del libro “Figli dei territori”, le DOC appunto, poi la messa in scena di ben dieci edizioni dello spettacolo teatrale “In vino veritas”, ideato e condotto da Giorgio Milani.
Info web
www.facebook.com/MuseoDOC

Altre due mostre saranno visitabili ancora per questo fine settimana (sabato e domenica dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e dalle ore 15,00 alle ore 19,00):
Il tempo di aprire un cassetto
Personale di Max Ramezzana
Ex chiesa della Misericordia – piazza San Domenico

Colori nel chiostro
Collettiva a cura del Circolo Ravasenga
Chiostro di San Domenico – piazza San Domenico

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x