3.8 C
Alessandria
martedì, Gennaio 18, 2022

Emergency Alessandria

Dietro un’associazione, dietro un logo, dietro uno slogan e soprattutto dietro un progetto ci sono sempre degli uomini e delle donne con un volto e delle mani che lavorano e vogliamo chiamarli per nome. Emergency non ha bisogno di passaporti e certificazioni, è la straordinaria, indiscutibile opera di un grande uomo, Gino Strada, prima con Teresa, sua moglie, oggi con sua figlia, Cecilia. Emergency dal 1994 ad oggi ha curato 4.794.000 persone, è intervenuta in 16 paesi, costruendo ospedali, centri chirurgici, centri di riabilitazione, centri pediatrici, posti di primo soccorso, centri sanitari, un centro di maternità e un centro cardiochirurgico.
L’attività di Emergency negli ultimi anni si sta ampliando sempre più con la sua missione di diffondere una cultura di pace e di diritti ed in particolare quello alla salute. Il diritto ad avere una sanità di buon livello e gratuita è negato in moltissimi paesi non solo quelli in guerra come Afghanistan e Iraq dove Emergency opera da anni ma anche in tutti paesi dove le conseguenze di guerre pregresse e di sottosviluppo rendono questo diritto impossibile o quasi. Da non ultimo l’Italia dove la salute è un diritto garantito dalla Costituzione (art. 32) ed è nella lista dei paesi più “ricchi” del mondo ma di fatto è un diritto negato a molte persone: migranti, italiani poveri.
In Italia ci sono i poliambulatori di Marghera e Palermo che assieme ai Polibus si occupano di assistere migranti e lavoratori stagionali.
Emergency ad Alessandria è presente dal 2003 e la responsabile, Silvia Bona, fisioterapista, é il volto e quelle mani dietro a un logo. Dopo aver letto, anni fa, il libro “Pappagalli Verdi” ha inviato il suo curriculum, ha fatto il colloquio ma non l’ha superato, non sapeva l’inglese, allora l’ha studiato e dopo un anno si è ripresentata e ha iniziato il suo viaggio con Emergency; un anno in Sierra Leone, in mezzo al dolore ma anche alla dignità estrema, lo definisce il periodo più bello della sua vita. Emergency in Alessandria può contare su 15 volontari che con le loro iniziative raccolgono, come formiche, fondi durante tutto l’anno. Anche quest’anno per Natale saranno presenti con i banchetti ad Alessandria e provincia, con i calendari e i gadget e sperano di trovare altri amici che possano collaborare anche sul territorio. Per informazioni, gadget, calendari, incontri con le scuole potete rivolgervi a Silvia, cell. 338.71.19.315.

Articolo precedenteGeocaching: caccia al tesoro
Articolo successivoSulle Orme di Aleramo
Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x