12 C
Alessandria
sabato, Ottobre 23, 2021

1800 € lo stipendio al mese dei Parlamentari italiani

Dopo 365 giorni di governo Monti, caratterizzati da tagli, sacrifici e tasse per i cittadini, ora é iniziato il vero risanamento volto alla crescita della nazione. Il dimissionario Presidente del Consiglio, prima delle elezioni prossime, e i suoi Ministri, hanno annunciato una serie di nuove manovre che attraverso lo strumento giuridico del decreto legge sarà presto attuata, anche il Presidente della Repubblica ha assicurato il suo placet. Gli stipendi di tutti i parlamentari saranno da gennaio 2013 equiparati a quello di uno statale con anzianità di servizio, circa 1800 euro netti al mese; il risparmio di milioni di euro sarà destinato ai precari della scuola e agli esodati che tali non saranno più. Sarà abolito l’uso delle auto blu a livello nazionale, regionale, provinciale e comunale, rimarranno soltanto in essere per le persone sotto scorta e con un programma di protezione. Le banche non potranno più vendere derivati e prodotti della finanza creativa, pena la sfiducia della banca d’Italia e il ritiro della licenza ad operare, gli istituti di credito dovranno immediatamente ripristinare il credito alle famiglie e alle piccole imprese con tassi fattibili e sostenibili.
Tutte le accise sulla benzina saranno abolite e il risparmio ricavato dal taglio delle auto blu sarà stanziato per la ricerca e lo sviluppo, come piano industriale del Governo, per la realizzazione entro il 2015 di auto ecologiche non alimentate da petrolio e derivati; il progetto impiegherà, tra l’altro, 300 nuovi giovani ricercatori meritevoli, oggi disoccupati.
Nell’agenda del Governo prende finalmente posto il piano industriale Fiat: Marchionne si è impegnato a produrre in Italia nuovi modelli innovativi e soprattutto belli per il rilancio del comparto automobilistico; inoltre è stato presentato il progetto sviluppo Italia a capitale misto, pubblico e privato che coinvolge i migliori imprenditori italiani: l’economia del Paese, in un piano quinquennale, si baserà sul turismo e la valorizzazione dei paesaggi e del patrimonio storico, artistico e architettonico, sono stati stanziati i fondi per il ripristino e la cura di tutte le aree e nel settore si prevedono 500mila nuovi posti di lavoro e un indotto sulle economie locali di un aumento di crescita del 30% già il primo anno. In proposito, il nostro Governo sta già tessendo la rete di accordi e interscambi con i Paesi stranieri per il rilancio dell’industria turistica italiana. Novità anche per la lotta all’evasione: come in numerosi altri stati europei saranno detraibili fiscalmente tutti quei servizi di ordinaria e straordinaria manutenzione delle case, uffici ed aziende quindi tutti chiederemo fattura e il sommerso emergerà per forza. Per i grandi evasori, da 100mila euro in su, é prevista la reclusione senza commutazione di pena e la confisca immediata dei beni che saranno destinati per i servizi sociali.

Articolo precedenteStupidario
Articolo successivoArrestato ladro di biciclette
Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x