Edizione 2015/2016 per il Premio di Studio “Daniele Rosa”: associazionismo e musica per la ricerca

0
1135

Un bando di concorso volto alla ricerca oncologica e un concerto, per lanciarlo e per raccogliere i fondi destinati al premio di ricerca. È questa l’iniziativa di cui si fanno promotrici le associazioni DaRosa e Peacewaves International Network dedicandola a Daniele Rosa, giovane professionista torinese e membro attivo di Peacewaves International Network scomparso nel novembre 2014.

Il Concorso per il conferimento del Premio di Ricerca “Daniele Rosa” dell’importo di Euro 3.000,00 lordi, è riservato a giovani Ricercatori impegnati nell’ambito della Ricerca Oncologica. I destinatari del bando sono giovani Ricercatori, con età non superiore ad anni 40 che operino in strutture presenti in Piemonte o in Valle d’Aosta e che svolgano attività di ricerca attiva in ambito oncologico. I criteri della valutazione si baseranno sull’innovatività, sull’originalità della ricerca proposta e sulla trasferibilità nella pratica clinica. per l’edizione 2015/2016 di tale premio è stata scelta come specifica area di ricerca quella delle Neoplasie Linfocitarie, i lavori candidati al premio saranno giudicati da una Commissione Medico Scientifica, composta da riconosciuti Esperti nazionali in ambito oncologico e onco-ematologico: il dr. Giuseppe Saglio, il dr. Oscar Bertetto, il dr. Umberto Vitolo e la dottoressa Daniela Gottardi.

I lavori dovranno pervenire via email all’indirizzo premio@darosa.org entro l’1 febbraio 2016.

L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio della Rete Oncologica Piemonte e Valle d’Aosta, del Consiglio della Regione Piemonte, della Città Metropolitano di Torino e del Comune di Trofarello.

Il 27 novembre, in occasione del concerto di musica classica “Viaggio in Europa: Italia, Francia e Germania” del cartellone del Conservatorio di Torino, verrà ufficialmente presentato il bando di concorso. Il Conservatorio è stato scelto come sede della manifestazione, perché è un luogo di apprendimento, dove le persone studiano, ricercano l’arte e dove investono il loro bene più prezioso, il tempo per costruire il proprio futuro.
La serata ha quindi lo scopo di invitare un pubblico più ampio possibile, permettendo ad ognuno di conoscere il significato dell’iniziativa, ed effettuare anche una donazione a supporto del progetto stesso.

Print Friendly, PDF & Email