Difesa noccioli: applicazioni tecniche degli agrofarmaci per una coltura di qualità

0
1047

A Lu nell’ambito della nona Sagra dedicata alla corilicoltura, l’appuntamento fissato al 21 maggio, in prima linea la Cooperativa Corilu e Monferrato Frutta.

“Agrofarmaci e qualità delle colture”. Sarà questa la tematica protagonista della nona edizione della “Sagra della nocciola” in programma a Lu Monferrato sabato prossimo, 21 maggio.

Negli ultimi anni in provincia di Alessandria si è assistito ad un continuo aumento delle superfici interessate a nocciola: mediamente 400 ettari all’anno.

Contestualmente a questo crescente impegno sono state organizzate diverse manifestazioni ma l’interesse riscontrato dall’iniziativa promossa dal comune luese, assieme al quella che si svolge ad inizio settembre alla Piagera di Gabiano, è unica e singolare sia per il calibro dei relatori, per la rassegna delle macchine agricole che si possono ammirare che per il numero di partecipanti.

Una ricetta di sicuro successo che ha visto in prima linea la Cooperativa Corilu ottenere, non solo sul territorio provinciale e regionale, ampi consensi. Oggi affiancata dalla neonata Cooperativa Monferrato Frutta.

Appuntamento alle 9 in piazza Generale Gherzi a Lu con l’inaugurazione della Fiera macchine agricole poi, a seguire il convegno che si svolgerà nella Sala Cinematografo.

Ad aprire i lavori il sindaco di Lu Michele Fontefrancesco, a seguire gli interventi di Alessandro Costanzo “Trattare bene non è semplice”, di Paolo Lambertini “Difesa noccioli: trattare bene ma… Con cosa?”, del responsabile corilicolo Coldiretti Alessandria Alberto Pansecchi “Caratteristiche delle nocciole in una filiera agro-alimentare” e del direttore Coldiretti Alessandria Leandro Grazioli “Monferrato Frutta: il soggetto che mancava”.

Le conclusioni saranno affidate al presidente provinciale Coldiretti Alessandria Roberto Paravidino.

Print Friendly, PDF & Email