Ciao Ture!

0
1128

Salvatore Acri era un uomo dolce ma fermo e deciso, entusiasta della vita, custode della storia e delle tradizioni, un gentiluomo di altri tempi per cui i valori di onestà, sincerità erano parole da vivere tutti i giorni. Salvatore Acri si sentiva novese, amava la città che lo aveva accolto tanti anni fa e desiderava essere riconosciuto come tale dai Novesi stessi. Grande collezionista, custode di infiniti tesori della memoria, aveva, concedendoci l’utilizzo delle sue cartoline, reso possibile la pubblicazione dell’album delle figurine di Novi Ligure e di questo lo ringraziamo ancora.

Il bar dello sport, scherzava, era il suo ufficio e ogni mattina era lì nel tavolo ad angolo dietro la vetrina a fare quattro chiacchiere e bere un caffè. Un combattente, uno sportivo, un difensore dei valori civili e delle battaglie per i lavoratori di cui tutta la città di Novi Ligure sentirà la mancanza.

Alla dolcissima Teresa, moglie innamorata e amata infinitamente, un abbraccio da tutta la redazione!

 

Print Friendly, PDF & Email