15 C
Alessandria
venerdì, Ottobre 22, 2021

Scuola “Bella” divisa

Decisione necessaria anche se sofferta per garantire la continuità del servizio sul territorio

D’accordo dirigenti scolastici, sindaci dei comuni limitrofi e il personale

scuola-media-ex-suore-francesiAcqui Terme – La notizia ufficiale è arrivata a fine anno con il parere positivo della Regione Piemonte: la scuola media “G. Bella” sarà sdoppiata confermando la proposta avanzata dal Comune di Acqui con la nascita di due nuove autonomie: l’Istituto Comprensivo 1 di via XX Settembre che accorperà il 1° Circolo Didattico e il plesso di via Marenco della Scuola Media “Bella” e l’Istituto Comprensivo 2 di via Defendente che accorperà il 2° Circolo Didattico e il plesso di via Monteverde della Scuola Media “Bella”. Due istituti denominati appunto comprensivi poichè costituite da scuole dell’infanzia (materna), più scuole primarie (elementari) e scuole medie con una consistenza numerica di almeno 1.000 alunni come previsto dalla legge nazionale.
Soddisfatti il sindaco Enrico Bertero e l’assessore Fiorenza Salamano che avevano proposto in Regione questo piano di ridimensionamento scolastico nello scorso novembre dopo l’analisi delle diverse alternative: la prima, con la creazione di un istituto comprensivo dato dall’unione del primo circolo con la scuola media “Bella” che avrebbe lasciato il secondo circolo in una condizione di stallo ancora per un anno; la seconda, con una scuola media nuova da assegnare poi al secondo circolo; la terza, quella poi condivisa dalla Giunta, prevede invece la creazione di due istituti comprensivi dividendo però la scuola media “Bella”. “È chiaro che per costituire due istituti “comprensivi” non c’era altra alternativa che dividere la scuola media “Bella” e la nostra decisione in merito non è stata assolutamente affrettata ma frutto di riflessioni condivise in due riunioni svoltesi a Palazzo Robellini con dirigenti scolastici, direttori amministrativi, insegnanti, RSU (personale), Sindaci di Visone, Morsasco e le organizzazioni sindacali” dice il sindaco di Acqui Terme.

Soddisfazione anche per un gruppo di genitori del secondo circolo con un plauso al sindaco, all’assessore all’istruzione e a tutta l’amministrazione comunale per una scelta difficile ma che il tempo sicuramente confermerà essere stata la migliore.

 

 

Giampi Grey

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x