11.5 C
Alessandria
domenica, Ottobre 24, 2021

Arenzano in danza: inizio il 6 luglio

Tutto pronto per il ventennale di Arenzano in danza, il festival artistico, culturale e di aggregazione nel mondo della danza, ideato e sviluppato da Patrizia Campassi, direttore artistico della manifestazione.
Nell’Arena estiva del centro storico di Arenzano e nella palestra Decalboli, dal 6 all’11 luglio 2015, si svolgeranno le lezioni di varie discipline (danza classica, modern contemporanea), tenute da affermati docenti: Anna Maria Prina, Joseph Fontano, Roberto Fascilla, Fabrizio Mainini, Patrizia Campassi, Maria Pina Sardo, Cristina Mazzucchelli. E’ possibile frequentare gli stage acquistando i pacchetti proposti o pagando al momento l’accesso alle singole lezioni. Sono previste convenzioni con le strutture alberghiere.

Torna, per l’edizione del ventennale, il Concorso Coreografico aperto a solisti e gruppi emergenti di tutta la Nazione. Il Gran Galà della Danza è previsto per l’11 luglio nell’Arena estiva, con le premiazioni ad affermati artisti e a danzatori emergenti. Nel corso della serata, dalle ore 21, si svolgerà la finale del concorso DanzArenzano Giovani, e numerosi saranno gli ospiti che saliranno sul prestigioso palcoscenico del festival. L’ingresso è libero.
Danzarenzano Arte – 17ma edizione, destinato ad importanti artisti del mondo della danza e del balletto, consegnato alla Prima Ballerina de Ballet National de l’Opera de Bordeaux Sara Renda; Danzarenzano Media Show – 8a edizione, rivolto a danzatori che si sono distinti e fatti conoscere attraverso i Media, portando la cultura della danza al grande pubblico, assegnato al danzatore e coreografo Fabrizio Mainini; Excellent Dancers Grand Prix – 2a edizione, premio a giovani danzatori d’eccellenza che verrà assegnato quale riconoscimento ai migliori allievi di importanti Accademie di danza italiane e internazionali a titolo di incoraggiamento per una futura carriera professionale. Premiati per la seconda edizione: Gloria Malvaso – già diplomata Scuola Teatro dell’Opera di Roma, Rebecca Storani – già diplomata Accademia Nazionale di Danza Roma; Miriana Conte e Federico Tosello del Russian Ballet College.
Premio Danzarenzano giovani – 15ma edizione – “TALENT D’AUTORE”, concorso coreografico aperto a gruppi coreografici di scuole di danza, solisti, coreografi indipendenti e compagnie emergenti.
La giuria del Concorso è composta da: Anna Maria Prina, Roberto Fascilla, Joseph Fontano, Marco Pierin, Fabrizio Mainini e Patrizia Campassi.
“Arenzano in Danza è nato da una mia idea di danza, unita ad un’occasione di vacanza per un gruppo ristretto di allievi quando, nel 1996, erano ancora pochi gli stage di questa tipologia – spiega Patrizia Campassi, ideatrice e direttore artistico del Festival -. L’intenzione era di fare aggregazione giovanile attraverso la danza, studiata durante l’estate: un vero atto d’amore e di entusiasmo! Da lì a breve è stata una crescita di livello continua: il bellissimo palco a disposizione per le lezioni ha fatto pensare ad un Gala di fine stage, i miei contatti personali del mio percorso da danzatrice hanno permesso la presenza di ospiti importanti, colleghi e amici danzatori. In futuro sono nati i vari premi al valore artistico e professionale di artisti affermati e ballerini emergenti, poiché ho pensato di insignire dei riconoscimenti, puntando sempre sulla qualità e la cultura. La
regola imposta per il ritiro del premio è la presenza del premiato, poiché deve essere un esempio (e un premio a sua volta!) per i giovani, che avranno la possibilità di incontrarlo sul palcoscenico di Arenzano in danza e di ascoltare dalla sua viva voce il percorso che lo ha portato a fare una grande carriera e, in alcuni casi, anche poterlo vedere danzare. Voglio ricordare che Arenzano in danza ha ospitato in questi venti anni grandi personaggi, basti pensare a Luciana Savignano, Carla Fracci, Mario Porcile, Andrè De La Roche, Garrison, Roberto Fascilla, Alberto Testa, Manuel Frattini, Simona Atzori, Sabrina Brazzo Robert North, Kledi, Anbeta, Alessandra Celentano, Silvio Oddi e molti altri ancora. Tutto questo – conclude Patrizia Campassi – è merito anche di chi ci ha creduto: il Comune di Arenzano, la Regione Liguria e la squadra di lavoro che da anni mi segue e si presta lungo tutto il percorso”. Commenta il direttore del Teatro dell’Opera di Roma, Laura Comi: “Arenzano in danza e i relativi
premi sono un’opportunità per i giovani per conoscersi, confrontarsi e arricchire la propria esperienza sotto il profilo tecnico e artistico. Sono momenti di grande emozione e auguro ai giovani partecipanti di affrontare con giusto spirito queste manifestazioni. Auguro a tutti loro di trasmettere, attraverso la danza, sentimenti ed emozioni: tutto il loro impegno e i loro sacrifici serviranno a cogliere il frutto del lavoro ed esprimere il migliore aspetto artistico, fine ultimo dello studio della danza. Incoraggio i ragazzi a partecipare ad Arenzano in danza perché è un’importante manifestazione che allarga gli orizzonti. Auguro a Patrizia Campassi di continuare in questa direzione, perché contribuisce in maniera determinante allo stimolo dei giovani a studiare e prepararsi al meglio. Il festival e Patrizia Campassi aumentano il livello e la qualità dei partecipanti, da venti anni”.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x