15.7 C
Alessandria
giovedì, Settembre 23, 2021

Martedì 31 agosto: la frase del giorno,
i santi del giorno, i nati famosi, cosa accadde oggi

Frase del giorno

Sto cercando una donna che metta un po’ di ordine nella mia vita. Se la trovo, spero che cominci dalla cucina. (Enzo Iacchetti)

Santi del giorno

San Raimondo Nonnato (Religioso), Sant’Aristide Marciano (Apologista), Sant’Aidano di Lindisfarne (Vescovo), Sant’Abbondio di Como (Vescovo), San Cesidio e compagni (Martiri a Trasacco), San Nicodemo (Membro del Sinedrio).

Accadde oggi

  • 1888 iniziò ‘Jack lo squartatore’. Alle 3.45 Charles Cross e Robert Paul scoprirono il cadavere di una donna, orrendamente mutilato. Mary Ann Nichols, prostituta di 43 anni, fu la prima vittima del serial killer. La scena si ripeté e le vittime salirono a 5: i cadaveri di Annie Chapman, Elizabeth Stride, Catherine Eddowes e Mary Jane Kelly alimentarono la leggenda. A fine storia le vittime furono 16: tutte prostitute, tutte mutilate. Mai trovato il colpevole. Il nome deriva da una lettera inviata alla Central News Agency, in cui lo scrivente ammise i reati e firmò ‘Jack the Ripper’.
  • 1997 morì Lady D. L’ex moglie di Carlo d’Inghilterra, Diana Spencer, uscì dal Ritz di Parigi col nuovo compagno Dodi Al-Fayed e si allontanò in auto seminando i fotografi. Imboccarono velocissimi il tunnel di Pont de l’Alma: sbandata, urto sul muro e fine della corsa contro un pilone. Schianto fatale per Al-Fayed e l’autista, Diana morì 2 ore dopo in ospedale. Unico superstite Trevor Rees-Jones, sua guardia del corpo. Il funerale si svolse a Londra col protocollo reale, in mezzo a 3 milioni di persone. Elton John in chiesa le dedicò “Candle in the Wind” e l’evento su trasmesso in tutto il mondo.

Nati famosi

  • Maria Montessori (1870-1952), Italia, pedagogista. Nata a Chiaravalle (AN), praticò medicina, filosofia e volontariato. Nel 1907 fondò a Roma la prima casa dei bambini, dedicata ai piccoli del quartiere San Lorenzo. Ideò il famoso “metodo Montessori”, basato sulle libertà da dare al bambino, considerato “essere completo, capace di sviluppare energie creative e possessore di disposizioni morali”. Il tutto doveva avvenire in un ambiente fatto su misura per lui.
  • Luca Cordero di Montezemolo (1947), Italia, manager. Nato a Bologna, molto legato a Gianni Agnelli, fu presidente Ferrari (’91-’14) e FIAT (’04-’10), consigliere “Indesit” e “La Stampa”. Nel ’06 fondò, con altri imprenditori, NTV-Nuovo Trasporto Viaggiatori (treno ‘Italo’), portando la concorrenza nei trasporti ferroviari ad alta velocità. Guidò  Confindustria (’04-’08) e presiedette Telethon (’09). In politica contribuì a fondare “Italia Futura” che sostenne Mario Monti. Dal ’14 al ’17 fu presidente di Alitalia-Sai. Nel privato sposò Sandra Monteleoni da cui ebbe Matteo (’77), poi fu compagno di Barbara Parodi Delfino da cui nacque Clementina (’81), quindi di Edwige Fenech. Dal ’00 è sposato con Ludovica Andreoni, da cui ha avuto Guia (’01), Maria (’03) e Lupo (’10).
  • Richard Gere (1949), Usa, attore. Nato a Philadelphia (Pennsylvania) da famiglia irlandese, è considerato un ‘sex symbol’ tra i più amati dalle donne. Partì dal teatro col musical  “Grease”. Il successo arrivò con “I giorni del cielo” (’78), che vinse l’Oscar (fotografia) mentre Gere ricevette il David di Donatello. Divenne mito con “American Gigolò”, “Ufficiale e gentiluomo” e “Pretty woman”. Vinse anche 1 Golden Globe e 1 Emmy Award.
  • Enzo Iacchetti (1952), Italia, attore e showman. Nato a Castelleone (CR) come Vincenzo, dal ’94 conduce (con Ezio Greggio) il TG satirico “Striscia la Notizia”. Molto attivo a teatro, ha lavorato nel Maurizio Costanzo Show e ha preso parte anche ad alcune fiction.
  • Edwin Moses (1955), Usa, ex-atleta. Nato a Dayton (Ohio), laureato in fisica e ingegneria, mentre gareggiava lavorò per la General Dynamics che controllava l’elettronica di testate nucleari del Pentagono. Nell’81 fondò un sindacato per atleti, in modo che si allenassero dopo il college con stipendi del governo per andare alle Olimpiadi, dove è obbligatorio il ‘dilettantismo’. Vinse 2 ori Olimpici sui 400hs (’76, ’84), ma il boicottaggio a Mosca ’80 gli impedì di vincere anche lìAi Mondiali vinse 2 ori e nella sua specialità stabilì 4 volte il record mondiale, l’ultimo dei quali (47″02, ’83) durò 9 anni. Primo 178 volte su 187 nei 400 hs, restò imbattuto per 9 anni e 9 mesi.
Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli