Il famoso film per famiglie 'Marcellino pane e vino' uscì nel 1955

Frase del giorno

Se il corpo ha sofferto per certi dolori, aiuta a guardarci da dolori simili. (Epicuro)

Santi del giorno

San Sergio (Martire), Sant‘Evezio di Nicomedia (Martire), San Modesto di Treviri (Vescovo), Sant’Etelberto (Re del Kent), Beato Costanzo Servoli da Fabriano (Domenicano).

Accadde oggi

  • 1918 Estonia indipendente. Simbolo della lotta contro tedeschi e sovietici, uscì la bandiera BLU (cielo, laghi, mare), NERO (abiti del passato), BIANCO (luce e virtù).
  • 1955 uscì ‘Marcellino pane e vino’, film per genitori e figli: storia di un bimbo che aveva per famiglia un gruppo di frati e per amici Gesù e l’immaginario Manuél.
  • 1990 morì Sandro Pertini (94). Fu il ‘presidente più amato di sempre’, protagonista di 70 anni di storia nazionale, autorevole e integerrimo sul piano politico.
  • 2003 morì Alberto Sordi (83). L’Albertone nazionale’ visse la romanità come personalità artistica, in continuità alla tradizione capitolina.
  • 2003 Italia vinse l’Europeo di Calcio a 5. Si giocò in Campania con 8 Nazionali. L’Italia vinse tutte le partite, chiudendo con l’1-0 alla Cechia in finale.

Nati famosi

  • Marta Marzotto (1931-2016), Italia, sarta e modella. Nata a Reggio Emilia, Marta Vacondio era figlia di un casellante e di una mondina. Fece la modella, conobbe il conte Umberto Marzotto, lo sposò (’54) ed ebbe 5 figli: Paola (’55), Annalisa (’57-’89), Vittorio Emanuele (’60), Maria Diamante (’63), Matteo (’66). Conservò il cognome dopo il divorzio, ma a fine ’60 ebbe una storia col pittore Renato Guttuso, di cui fu musa e amante. Un favola’ tra l’aristocratica e il comunista. Dopo Guttuso frequentò il politico Lucio Magri, comunista anche lui e fondatore de “Il Manifesto”. Morì a Milano a 85 anni.
  • Steve Jobs (1955-2011), Usa, informatico. Nato a San Francisco (California) e dato in adozione, trascorse la gioventù nel cuore della Silicon Valley. Contrario alle convenzioni, mostrò indole solitaria e visionaria. Genio dell’informatica, visse con lo scopo di cambiare il mondo. Fondò la Apple, produsse McIntosh e Iphone, cambiò la vita della gente. Morì di tumore al pancreas nell’11, con un patrimonio di 8,3 miliardi di dollari.
  • Alain Prost (1955), Francia, ex-pilota. Nato a Lorette, corse in F1 (202 GP), vincendo 51 volte e con 106 podi. Fu 4 volte Campione Mondiale: con la McLaren ’85, ’86,’89, con la Williams ’93. Gareggiò anche con Renault (’81-’83) e Ferrari (’90- ’91).
  • Alessandro Gassman (1965), Italia, attore. Nato a Roma, figlio d’arte, terzogenito dell’indimenticabile ‘mattatore’, è l’unico nato dal matrimonio con l’attrice francese Juliette Mayniel. Dall’illustre genitore ereditò la capacità di ruoli drammatici e brillanti, sia sul set che sul palco. Sposato con Sabrina Knaflitz (’98), ha il figlio Leo (’98), vincitore a  Sanremo ’20 delle ‘Nuove Proposte’ (‘Vai bene così’).

Di Raimondo Bovone

Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.