Pittoresca veduta di Las Vegas, capitale del gioco d'azzardo legalizzato nel 1931 dalla stato del Nevada

Frase del giorno

Ognuno vorrebbe essere il più grande, ma Dio non può accordare quest’onore a tutti. (Rudolf Nureyev)

Santi del giorno

San Patrizio (Vescovo, protettore dei minatori), Sant’Agricola di Chalon sur Saone (Vescovo), Santa Gertrude di Nivelles.

Accadde oggi

  • 1931 Nevada legalizzò gioco d’azzardo. Il Senato dello stato votò per la legalizzazione di qualsiasi forma di gioco d’azzardo. Ciò provocò la grande crescita di Las Vegas, con decine di hotel-casinó e sale da migliaia di slot machine.
  • 1959 Dalai Lama si rifugiò in India. Scappando dalla persecuzione dell’esercito comunista cinese, che invase il Tibet in nome di Mao, il 14° Dalai Lama Tenzin Gyatso (86, in carica), sostenuto dal governo indiano, prese residenza a Dharamsala con 120.000 tibetani e formò un governo in esilio.
  • 2012 in Italia è la giornata di ‘Unità Nazionale, Costituzione, Inno e Bandiera’, istituita per legge per promuovere i valori di cittadinanza e identità nazionale. La data è quellain cui, a Torino (1861), fu sancita l’Unità d’Italia con la proclamazione a RE di Vittorio Emanuele II.

Nati famosi

  • Rudolf Nureyev (1938-1993), Russia, ballerino. Nato ad Irkutsk (Siberia), Rudol’f Chametovič Nureev venne al mondo su un vagone della Transiberiana mentre sua madre si recava a Vladivostok, dove era di stanza il padre militare. Diventò 1° ballerino del  Kirov di Leningrado, poi a Parigi rifiutò il rimpatrio e chiese asilo politico (’61). Divenne ‘simbolo di libertà contro l’oppressione della dittatura comunista’ e ambasciatore della grande tradizione della danza russa. Considerato il più grande ballerino di sempre, guidò le principali compagnie europee. Omosessuale, ebbe 3 frequentazioni importanti: Erik BruhnFreddie Mercury (Queen) e l’assistente Robert Tracy, erede nel testamento con le 2 sorelle. Soggiornò spesso a Li Galli, arcipelago salernitano che acquistò. Morì a Parigi distrutto dall’AIDS ed è sepolto nel cimitero russo, appena fuori città.
  • Giovanni Trapattoni (1939), Italia, ex-calciatore e allenatore. Nato a Cusano Milanino (MI), centrocampista di Milan e Varese (364-6), vinse in rossonero 2 scudetti, 1 Coppa Italia, 2 Coppe Campioni, 1 Coppa Coppe e 1 Intercontinentale. Poca Nazionale (17-1) e grande carriera in panchina: 10 scudetti (6 Juve, 1 Inter, Bayern, Benfica, Salisburgo), 4 Coppe nazionali (2 Juve, 2 Bayern), 1 Supercoppa (Inter), 1 Coppa Campioni (Juve), 1 Coppa Coppe (Juve), 1 Supercoppa Uefa (Juve), 1 Intercontinentale (Juve), 3 Coppe Uefa (2 Juve, 1 Inter). Fu anche CT di Italia (’00-’04) e Irlanda (’08-’13).
  • Kurt Russell (1951), USA, attore. Nato a Springfield (Massachusetts), a 10 anni firmò con Disney come comparsa in TV. Scartato da ‘Guerre Stellari’ (’77), divenne popolare con ‘1997: Fuga da New York’ (’81), ‘La cosa’ (’82), ‘Silkwood’ (’83), ‘Grosso guaio a Chinatown’ (’86). Poi il declino. Ma ripartì: ‘Stargate’ (’94), ‘Vanilla Sky’ (’01), ‘Grindhouse’ (’07). Nel ’15 partecipò a ‘Fast & Furious 7′ e ‘The Hateful Eight’.
  • Katie Ledecky (1997), Usa, nuotatrice. Nata a Washington D.C., è specialista di stile libero. In bacheca ha 5 Ori e 1 Argento Olimpici, 15 Ori e 3 Argenti Mondiali, 8 Ori, 1 Argento e 1 Bronzo Panpacifici, ed è primatista mondiale di 400, 800 e 1500 m.

Di Raimondo Bovone

Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.