Frase del giorno

Ho scoperto il modo di ingannare i diplomatici: io dico la verità e loro non mi credono mai. (Camillo Cavour)

Santi del giorno

San Lorenzo (Diacono e Martire), San Besso (Martire).

Accadde oggi

  • 1793 aprì il Louvre. Nella Parigi fra ‘Rivoluzione’ e ‘Terrore’, aprì al pubblico il ‘Muséum central des Arts’, oggi Museo del Louvre, nel palazzo costruito in epoche diverse, da Francesco I a Luigi XIV, dove vennero raccolte le opere dei grandi maestri italiani del Rinascimento e del Barocco. E’ il museo più visitato al mondo.
  • 1893 nacque Banca d’Italia. Con la fusione di 4 banche (Nazionale del Regno, Nazionale Toscana, Toscana di Credito e Romana) si costituì la Banca d’Italia. Palazzo Koch, terminato nel 1892, ne divenne la sede. Nel ’28 fu introdotta la figura del Governatore, con poteri maggiori rispetto al direttore generale di prima. Nel ’98 entrò nel sistema europeo di banche centrali, in vista dell’euro (1° gennaio 2002).

Nati famosi

  • Camillo Benso conte di Cavour (1810-1865), Italia, politico. Torinese nobile, Camillo Paolo Filippo Giulio Benso, conte di Cavour, Cellarengo e Isolabella, realizzò l’Unità d’Italia con Garibaldi e Vittorio Emanuele II. Primo premier della storia italiana, anima della ‘Destra storica’, è presente in molte città con vie, piazze e monumenti.
  • Antonio Banderas (1960), Spagna, attore. Nato a Malaga, José Antonio Domínguez Bandera iniziò da modello; Almodóvar lo notò e lo scritturò per ‘Labirinto di passioni’ (’82). In Usa girò ‘La casa degli spiriti’ (’93), ‘Philadelphia’ (’93), ‘Desperado’ (’95), ‘Assassins’ (’95), esplodendo con ‘La maschera di Zorro’ (’98). Nel ’15 ebbe il Premio Goya alla carriera. Sposato con Ana Leza (’87-’95) e Melanie Griffith (’96-’15), è papà di Stella (’96). Ora è legato all’olandese Nicole Kimpel.
  • Lorella Cuccarini (1965), Italia, showgirl. Nata a Roma, cantante e ballerina, fu lanciata da Pippo Baudo. Condusse ‘Paperissima’, Sanremo ’93, ‘Trenta ore per la Vita’, ‘Domenica In’ (’10-’13). Premiata con 12 Telegatti, cantò sigle memorabili anni ’80: ‘La notte vola’, ‘Sugar sugar’ e ‘Liberi liberi’. Nel ’14 fu tra i giudici di ‘La pista”, nel dicembre ’16 fu protagonista con Heather Parisi di ‘Nemicamatissima’. 
  • Javier Zanetti (1973), Argentina, ex-calciatore e dirigente. Nato a Buenos Aires, è 6° al mondo (1.114 partite) fra i giocatori ‘+1.000’. Soprannominato ‘El tractor’, ‘Pupi’ e ‘Il capitano’, terzino e mediano, in Italia dal ’95 vestì 19 anni la maglia dell’Inter (858-21), smettendo a 41 anni. Vinse 5 scudetti, 4 Coppe Italia, 4 Supercoppe, 1 Coppa Uefa, 1 Champions, 1 Mondiale per Club e l’indimenticabile ‘Triplete’. Con la Nazionale argentina (157-5) vinse 1 Oro ai Panamericani, 1 Argento Olimpico, 2 Argenti in Coppa America e 2 Argenti in Confederations Cup.

Di Raimondo Bovone

Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.