Supercoppa: verdetto rimandato. Playoff: ko per Viterbese e Monza. Playout: Cuneo sull’orlo del baratro

0
389

Non sono mancati i risultati a sorpresa in questa fase finale della stagione in Serie C, soprattutto negli spareggi per la promozione in B. Ma andiamo con ordine.
Nella Supercoppa il verdetto è rimandato all’ultima gara, che vedrà il Pordenone ospitare la Juve Stabia: che vincerà conquisterà il trofeo.
Nei Playoff tre sfide sono aperte, due sembrano chiuse. Le larghe vittorie di Arezzo e Imolese, infatti, rendono difficilissima la rimonta di Viterbese e Monza; in questi casi gli incroci fra gironi e la poca conoscenza degli avversari hanno fatto la differenza. I due pareggi, fra squadre dello stesso girone, lasciano qualche ‘chance’ in più a Pisa e Catania, anche se sia la Carrarese che il Potenza potrebbero fare il colpaccio in trasferta. Tutto da decifrare l’incrocio tra FeralpiSalò e Catanzaro, unica vera sfida ‘nord-sud’: i calabresi hanno il vantaggio del piazzamento, ma sono obbligati a vincere. Mercoledì sapremo.
Infine i Playout. In salita appare la strada del Cuneo, che deve rimontare due gol alla Lucchese: se non riesce retrocede, mentre i rossoneri avranno un altro doppio spareggio con la squadra del girone C. Ma qui stiamo parlando, nel caso di piemontesi e toscani, di squadre che, a norma di regolamento, non avrebbero dovuto finire il campionato.
Più aperte appaiono le altre due sfide, visti i risultati ‘di misura’ delle gare di andata in favore di Virtus Verona e Paganese: sia Rimini che Bisceglie, avvantaggiate dalla posizione in classifica, possono inquadrare la salvezza in caso di vittoria.

SUPERCOPPA – Si gioca fra le 3 vincitrici di girone, già promosse in B, per stabilire il super-campione 2019 di categoria. Entella-Pordenone 0-0Juve StabiaEntella 2-2.
Da giocare Pordenone-Juve Stabia (sab. 25 ore 18.00).

PLAYOFF – E’ iniziata la prima fase nazionale con l’ingresso delle ‘terze’ classificate dei gironi (Pisa, Imolese, Catanzaro) più la vincitrice della Coppa Italia di C (Viterbese). Le sfide di andata e ritorno, senza supplementari e rigori, designeranno le promosse alla seconda fase nazionale.  Le cinque ‘teste di serie’, cioè le squadre che giocheranno in casa la gara di ritorno, avranno il vantaggio di passare il turno in caso di parità. Risultati:

ANDATA – Risultati 19 maggio: Carrarese-Pisa 2-2; Arezzo-Viterbese 3-0;
Monza-Imolese 1-3
 Potenza-Catania 1-1; Feralpisalò-Catanzaro 1-0.
RITORNO (mercoledì 22 maggio): Catanzaro-Feralpisalò (17.00); Imolese-Monza (20.30); Catania-Potenza (20.30); Pisa-Carrarese (20.30); Viterbese-Arezzo (20.30).

PLAYOUT – Si gioca sulla doppia sfida di andata e ritorno, ma senza supplementari e rigori in caso di parità. Passa la squadra meglio classificata in stagione.
Girone A: Lucchese-Cuneo 2-0; Cuneo-Lucchese (sab. 25, 14.30).
Girone B: V.Verona-Rimini 1-0; Rimini-V.Verona (dom. 26, 16.00).
Girone C: Paganese-Bisceglie 2-1; Bisceglie-Paganese (sab. 25, 18.00).

Print Friendly, PDF & Email