Brevi di cronaca

0
403

Il Comando della Polizia Locale di Acqui Terme a seguito di indagini e accertamenti; ha proceduto a porre sotto sequestro; a disposizione delle autorità giudiziaria; il Centro Massaggi sito in Corso Divisione in quanto non in regola con le normative vigenti per esercitare la professione.

L’operazione ha condotto anche alla denuncia della titolare e all’identificazione di altre ragazze trovate all’interno tutte di nazionalità cinese.

Al momento del blitz il centro sarebbe dovuto essere chiuso e; in effetti; così poteva apparire; in quanto le insegne erano spente; perché colpito da una ordinanza di chiusura a seguito di una verifica da parte dei NAS sulla mancanza dei requisiti professionali richiesti da chi vi opera.

Le indagini svolte e gli appostamenti effettuati dagli Operatori della Polizia Locale; soprattutto in orario serale hanno; invece; verificato la perseverante; non autorizzata; attività del centro.

Personale della Polizia di Acqui Terme durante i normali controlli di Polizia Stradale hanno proceduto al sequestro per confisca di un veicolo in quanto il conducente dopo accertamenti è risultato privo di patente di guida perché mai conseguita e il veicolo scoperto dell’assicurazione obbligatoria.

Personale della Polizia di Acqui Terme durante i servizi mirati svolti in divisa e in abiti civili atti a contrastare l’accattonaggio; hanno proceduto alla denuncia di una donna di nazionalità rumena in quanto colpita da un ordine emesso dalla Questura di Alessandria per il divieto di ritorno nel Comune di Acqui Terme.

Print Friendly, PDF & Email