Settembre: nuovi inizi, nuove speranze

0
775

Ferragosto, il giorno di festa che ci annuncia la fine prossima dell’estate, è trascorso da poco.

E così, tra rare giornate soleggiate, temporali, nuvole passeggere e non, sta finendo anche questa estate 2014 che, per le giornate uggiose, più ha ricordato un freddo e malinconico autunno.

Benché soliti attribuire al Capodanno la speranza di nuovi inizi, più fortuna e buone nuove, l’ormai alle porte settembre è da molti considerato un mese di cambiamenti; forse, per il ritorno sui banchi di scuola, che dà inizio ad un nuovo anno di apprendimento (si spera) o, forse, perché si comincia a progettare per l’inverno, l’anno che verrà e la speranza di differenti opportunità.

Il desiderio di nuovi inizi, più positività e nuove speranze accomuna un po’ tutti noi, chi più e chi meno, ma, ogni anno, tirando le somme, si tende più facilmente a ricordare gli eventi spiacevoli che hanno segnato i mesi trascorsi. Tenere a mente il valore delle piccole cose, anche quelle più banali, come il “Buongiorno” del mattino, ci aiuta a mantenere un po’ di positività che, troppo spesso, tende a mancare. A noi non resta che augurarci di trascorrere serenamente i mesi a venire, sperando in cambiamenti, perché no, ma godendoci ogni piccolo attimo felice, perché, per fortuna, è questo a tenere vivi gli animi.

Print Friendly, PDF & Email