La Provincia aumenta aliquota sulle Rc auto E fra le sole 5 in Italia

0
128

La Provincia ha deciso di aumentare dal 12;5%al 16% l’aliquota del tributo sulle polizze Rc auto; una delle poche leve fiscali a disposizionedell’ente intermedio e prima conseguenza dell’introduzione del federalismo. Questa misura è contenuta nella prima variazione di bilancio approvata ieri a maggioranza dal Consiglio provinciale. Porterà nella casse di Palazzo Ghilini; per il 2011; un milione di euro in più; per il 2012; invece; si stima; essendo applicata nell’intero arco dell’anno; un introito di circa 3milioni.La Provincia di Alessandria è una delle 5 in Italia ad aver adottato questa decisione; unica in Piemonte; e prevedendo il massimo della variazione prevista. Scelta obbligata ; l’ha definita l’assessore provinciale al Bilancio; Gianfranco Comaschi; determinata dai tagli statali; 3;4 milioni nel 2011 e 5;7 nel 2012; e non c’era modo di fare diversamente. Senza parlare poi dei mancati trasferimenti regionali. Ha votato contro questa decisione l’opposizione; formata da Pdl e Lega Nord. Vito de Luca; Pdl; ha sottolineato come la giunta Filippi non abbia recepito la raccomandazione dell’Unione delle province italiane di rinviare questa misura all’anno prossimo. Si tratta di una tassa uguale per tutti – ha aggiunto – che colpisce indistintamente allo stesso modo; penalizzando così le fasce di reddito più deboli. Antonio Maconi; Pdl; ha parlato di mettere le mani in tasca ai contribuenti alessandrini e Piercarlo Fabbio; sempre Pdl; ha evidenziato l’approccio sbagliato dell’amministrazione di centrosinistra e che si sarebbero potuto trovare soluzioni alternative; ma senza indicare quali. Non è stata una scelta presa a cuor leggero – replica Federico Fornaro; capogruppo del Pd. Si avvera puntualmente quanto avevamo ipotizzato durante la discussione del bilancio di previsione. E’ il giochino di scaricare su chi amministra a livello locale i tagli del governo.

Print Friendly, PDF & Email