Bandita di Cassinelle: un mese di feste e iniziative

0
513

Quest’anno la Confraternita di San Rocco di Bandita, oltre alla tradizionale Processione di San Rocco (16 agosto) ed alla quale non si può assolutamente mancare, promuove per i prossimi mesi interessanti eventi legati alla promozione del territorio e della cultura. L’inaugurazione della serie di eventi sarà il 5 agosto con l’apertura della mostra fotografica “Una finestra sul Mondo” a cura di Rosanna Sardo. La mostra è il risultato dei viaggi che l’artista ha compiuto negli anni scattando foto a luoghi, culture e persone di ogni Paese: “Sono sempre stata affascinata dai viaggi. Viaggi in terre lontane, viaggi comodi e viaggi scomodi viaggi tutt’altro che riposanti, viaggi dell’anima, viaggi dentro”. Queste sono alcune delle emozioni che Rosanna descrive quando parla della sua esperienza, che possiamo dire non si limiti solo a vedere posti nuovi, belli, affascinanti o magari desolati e dispersi, ma lei va’ oltre, attraverso il “viaggiare” attua un percorso dell’anima, tutto ciò che fotografa diventa parte
integrante della sua esperienza di vita. E ancora scrive: “Cogliere l’anima delle cose, capirne l’espressione impressa e l’emozione che l’ha prodotta. Una foto in fondo è per ricordare, non solo un semplice richiamare la memoria, ma un ripescare esperienze suscitatrici di emozioni intense, alla rincorsa sempre del prossimo scatto nel prossimo viaggio che, sicuramente sarà il migliore. “

Per l’autrice il Viaggio è diventato necessità di vita e di arricchimento, che attraverso questa mostra lei vuole condividere con tutti noi. La mostra sarà visitabile dal 5 al 12 agosto (dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18) presso l’Oratorio di San Rocco, via Costalunga 1 bis, Bandita. Il secondo appuntamento si terrà sabato 19 agosto, alle ore 18, sempre presso l’Oratorio Vi aspetta l’Apericena culturale dal titolo “San Rocco di Bandita: una storia di Fede e restauro”; con un seminario a cura della Dottoressa Giulia Torrielli in cui verrà analizzata la scultura lignea di San Rocco, simbolo della
Confraternita, spiegandone lo stato conservativo e come un restauro può andare a preservare l’opera d’arte. A seguire per tutti gli intervenuti un apericena offerto dalla Confraternita di San Rocco. Il 2 settembre, alle ore 16:30, l’Oratorio di San Rocco ospiterà la presentazione del libro musicale “La Gioia di Linda” di Andreina Mexea. Andreina attraverso la sua passione per la musica, nello specifico la chitarra vuole sensibilizzare il pubblico, specialmente dei più giovani alla lettura e alla musica e lo fa unendo le due Arti. Attraverso laboratori didattici e bellissimi libri “musicali”, di cui la “Gioia di Linda” fa parte è possibile vedere come la musica
possa sposarsi con la lettura. Linda è prossima al compimento del suo decimo anno ed è in attesa di scoprire quale sarà il suo regalo che risulterà essere per lei una vera sorpresa. Come scenario di questa storia Andreina ha scelto Genova, con il suo mare, le sue abitudini, i suoi profumi e le sue melodie; “La gioia di Linda “ non è solo una storia per i più piccoli, perché anche i grandi attraverso la voce di Andreina potranno riscoprire quella gioia e quella essenzialità di sentimenti che da bambini era facile provare.

Per chi volesse partecipare già dopodomani, venerdì 28 luglio, presso l’Oratorio di San Rocco alle ore 21 verranno
presentati gli eventi descritti in precedenza, e si terrà una lezione introduttiva sull’iconografia di San Rocco
e sulla scultura processionale in Oratorio, con degustazione dei vini di Cascina Garona di Nizza.

Luca Piana

Print Friendly