23.7 C
Alessandria
lunedì, Giugno 14, 2021

Troppo Piacenza per la Juve U23,
Di Molfetta e Sestu riportano
i biancorossi in testa da soli

Piacenza corsaro al ‘Moccagatta’ con un 2-0 che non ammette repliche: i biancorossi emiliani sono stati complessivamente superiori e con la terza vittoria di fila sono tornati al comando della classifica, contro-sorpassando la Carrarese.
Seconda sconfitta di fila, invece, per la Juventus U23, che ieri sera, a causa delle assenze in difesa, era di fatto una under 20. Ora gli uomini di Franzini sono primi con 19 punti in 8 partite, +2 sulla Carrarese, che però ha giocato 10 volte, mentre quelli di Zironelli restano sesti con 11 punti in 10 gare, affiancati da Pro Vercelli (5) e Olbia (9).

LA PARTITAJuve B senza Parodi, Fernandes, Alcibiade e Zanandrea, con Del Prete acciaccato in panchina: di fatto senza centrali difensivi, quindi squadra ‘adattata’ con il 4-2-3-1. Piacenza quasi al completo, invece, con il solito collaudato 4-3-3.
Pronti via e si assiste a 12′ di furore Juve, con pressing altissimo e rapidi scambi palla-a-terra che portano tre conclusioni di Muratore, Pereira e Touré parate da Fumagalli.
Al 13′ vantaggio ospite alla prima uscita: erroraccio di Andersson che controlla invece di spazzare, Pesenti tocca per Nicco, appoggio a Di Molfetta e primo gol stagionale. Passano 2′ e Pereira sfiora il pari con un gran sinistro da 25 m. che si stampa sull’incrocio; al 23′ ci prova Kastanos col sinistro, ma Fumagalli mette in corner. La Juve U23 gioca e cerca il pari, il Piacenza contiene e riparte. E segna. Al 39′ Nicco ruba palla sulla tre quarti, apre per Di Molfetta, verticale per Sestu che vola e di destro fa 2-0. Primo gol stagionale anche per lui e gara indirizzata. I bianconeri reagiscono e sfiorano la rete: è il 44′ quando la palla in verticale passa da Touré a Muratore a Mavididi, ma il tiro dell’attaccante finisce sull’esterno della rete. Partita bellissima, Juve superiore nel possesso e nelle conclusioni, Piacenza più accorto e cinico.
Alla ripresa Zironelli cambia il confuso Andersson con Zanimacchia e aumenta la trazione anteriore. Al 54′ bella azione bianconera che porta il neo-entrato sotto porta, ma la conclusione è alta. Al 65′ ci prova Bunino dal limite, parato. La spinta dei padroni di casa si allenta un po’, gli ospiti controllano bene e quando affondano sfiorano la terza rete: al 67′ Del Favero salva di piede su Pesenti, poi Sestu mette fuori. Un minuto dopo ci prova Nicco dal limite, sinistro parato; al 79′ il gigante Romero incorna e sfiora il palo, poi solo tentativi velleitari di Pereira e Nicco lontano dai pali. Ma il Piacenza è in controllo assoluto e porta a casa un risultato importantissimo.

IL DOPO GARA – L’età ha fatto la differenza. La Juventus U23 ha dalla sua grande cifra tecnica e stazza fisica, ma la mancanza di esperienza incide troppo. In sala stampa Zironelli sostiene che i suoi devono crescere in fretta e non possono permettersi certi atteggiamenti superficiali (Pereira e Kastanos, ndr), ma conta di recuperare Del Prete per domenica prossima tornando alla difesa a 3. Ancora 40 giorni, invece, per il rientro di Alcibiade.
Dal canto suo Franzini si è mostrato soddisfatto per la vittoria e si gode la compattezza della sua squadra, brava a resistere, ripartire e controllare. E in chiave promozione considera un vantaggio aver giocato quasi tutte le gare, al contrario di chi dovrà recuperare e sarà costretto per mesi a turni infrasettimanali.

Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
- Advertisement -

Articoli Correlati

Rottamazione cartelle esattoriali: tutto quello che c’è da sapere

Rinvii pagamenti e nuove scadenze: ecco le cartelle che vi rientrano e modalità di pagamento Con l’avvento dell’era Draghi è iniziato un nuovo corso e...

Vaccinazioni, da oggi possibili le prenotazioni per vaccinarsi in farmacia

Sono 36.674 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate all’Unità di Crisi della Regione Piemonte. A 4.259 è stata somministrata la seconda dose. Tra...

Il Comitato Stop Solvay declina l’invito al Consiglio Comunale aperto

Martedì 15 Giugno alle 21.00 il Comune di Alessandria ha indetto un Consiglio Comunale aperto che ha come tema il caso Solvay. Anche il Comitato...

Social

4,523FansMi piace
2,512FollowerSegui
3,520IscrittiIscriviti
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

Rottamazione cartelle esattoriali: tutto quello che c’è da sapere

Rinvii pagamenti e nuove scadenze: ecco le cartelle che vi rientrano e modalità di pagamento Con l’avvento dell’era Draghi è iniziato un nuovo corso e...

Vaccinazioni, da oggi possibili le prenotazioni per vaccinarsi in farmacia

Sono 36.674 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate all’Unità di Crisi della Regione Piemonte. A 4.259 è stata somministrata la seconda dose. Tra...

Il Comitato Stop Solvay declina l’invito al Consiglio Comunale aperto

Martedì 15 Giugno alle 21.00 il Comune di Alessandria ha indetto un Consiglio Comunale aperto che ha come tema il caso Solvay. Anche il Comitato...

Lunedì 14 giugno: frase del giorno, i santi del giorno, i nati famosi, cosa accadde oggi

Frase del giorno  La medaglia d'oro olimpica fu più grande di uno Slam. Stare sul podio, sentire il tuo inno nazionale, è una sensazione unica. (Steffi...

Padova e Alessandria non si fanno gol, il ‘ritorno’ di giovedì dirà chi sale in B

E' finita 0-0 la finale di andata dei playoff. Padova e Alessandria non sono riuscite a segnare dopo 98 minuti giocati a ritmo basso...