Lettera dall’ex proprietà della Novese: ‘grazie a chi ci ha sostenuto’

0
604

La Novese passa di mano, e l’ex dirigenza ha voluto scrivere, sul proprio sito, una lettera di spiegazioni e saluti ai tifosi che, nel corso degli anni, hanno sostenuto l’operato della società e della squadra. ‘Dopo quattro anni e mezzo intensi è giunto il momento di fare un passo indietro. La nostra decisione, già presa da tempo, è stata posticipata nei mesi al fine di non voltare le spalle ad un società alla quale sentiamo di aver dato molto, ricevendo indietro diverse soddisfazioni personali. Nel corso delle stagioni abbiamo ridimensionato i nostri obiettivi. Dal sogno del Professionismo alla lotta per la salvezza nella Quarta Serie nazionale e per la sopravvivenza della Novese. Questi ultimi due punti, per nulla scontati considerata la grande competitività della Serie D e la storica difficoltà della piazza novese a mantenerla, con grande soddisfazione di tutti gli artefici sono stati centrati grazie al miglior risultato sportivo dalla fine degli anni ’70 ad oggi e alla cessione della società al gruppo rappresentato dal nuovo amministratore Raffaele Retucci. La nostra volontà è sempre stata quella di cedere ad un gruppo che potesse garantire un futuro solido ai colori biancocelesti e non quella di liberarci della società in maniera irresponsabile. Sulla scelta hanno influito le referenze di un navigato uomo di calcio quale Gianni Bianchi, a cui va un ringraziamento per il buon esito della trattativa. Con un bilancio sano, un settore giovanile dalla competitività in crescita nonostante strutture insufficienti per non dire inadeguate, una prima squadra con il potenziale per bissare la storica salvezza della stagione scorsa abbiamo realizzato fosse arrivato il momento ideale per il grande passo. Teniamo a ringraziare chi negli anni è sempre rimasto vicino alla nostra proprietà’.

Print Friendly, PDF & Email