16.1 C
Alessandria
martedì, Maggio 17, 2022

L’Alessandria ferma il Lecce ed esce per la prima volta dalla zona playout: 1-1

Non era mai successo prima. In questo campionato l’Alessandria di Longo era sempre stata sul fondo, in zona retrocessione, scalando lentamente la classifica e guadagnando la zona playout. Ora, per la prima volta, è fuori dagli spareggi, appaiata alla Spal a quota 23 ma virtualmente davanti per differenza reti e scontro diretto.
La realtà dei risultati, degli ultimi 4 soprattutto (6 punti) dice che la squadra grigia, contro le big della B, fa prestazioni importanti e le mette in difficoltà, soffocando le fonti di gioco e chiudendo tutte le traiettorie di passaggio con quelle marcature a uomo che non danno il tempo di pensare e innervosiscono gli avversari.

GLI EPISODI DELLA GARA

  • 10′ p.t. – destro alto di Coda.
  • 32′ p.t. – punizione di Helgason, alta.
  • 36′ p.t. – cross di Mantovani, mischia in area, destro alto di Ba.
  • 37′ p.t. – in mezzo al campo Hjulmand anticipa Ba e tira, destro alto.
  • 44′ p.t. – la difesa leccese pasticcia, Marconi prova di destro, palla alta.

 

  • 2′ s.t. – cross di Listkowski, Pisseri smanaccia fuori.
  • 5′ s.t. – punizione di Fabbrini, pasticcio di Calabresi e tocco di Di Gennaro: 1-0.
  • 14′ s.t. – angolo di Fabbrini, testa di Mustacchio, para Gabriel.
  • 15′ s.t. – gran conclusione di Di Mariano e super parata di Pìsseri.
  • 28′ s.t. – Lunetta serve Milanese che va in porta, Gabriel para sul primo palo.
  • 37′ s.t. – Calabresi serve Coda al limite, stop, giravolta e sinistro nell’angolo, 1-1.
  • 40′ s.t. – destro alto di Blin.
  • 49′ s.t. – mischia in area grigia, sinistro di Coda all’incrocio, gran parata di Pisseri.

LE PAROLE

Soddisfatto il tecnico grigio Moreno Longo, la cui squadra per la prima volta è fuori dalla zona playout e nelle ultime 4 ha ottenuto 6 punti con Benevento, Pisa, Brescia e Lecce: “Siamo contenti del cammino fatto fin qui perché era veramente impervio. I ragazzi sono stati bravi, hanno capito che in questo campionato questo atteggiamento porta risultati. Merito loro che riescono sempre a proporlo”. E sul fatto che fanno sempre grandi prestazioni contro le prime della classe, dice: “La squadra è cresciuta nello stare in campo, nella personalità, nella convinzione, ma le battaglie vere arriveranno fra un po’. Peccato per quelle prime 5 sconfitte in fila all’inizio di stagione. Nel resto del torneo la nostra media punti è in linea con il nostro obiettivo”.

Il tecnico leccese Marco Baroni ha spiegato che “è un campionato difficilissimo, sicuramente livellato in alto perché ci sono grandi squadre, molto organizzate, con grandi valori tecnici e che hanno fatto investimenti importanti. E infatti sono tutte lì, nella parte alta, in pochi punti”. Poi sulla gara appena terminata: “Ho fatto i complimenti ai ragazzi perché è stata una partita complicata. Non è facile contro una squadra che non ti fa giocar bene, che ti impedisce di costruire il gioco dal basso come siamo abituati a fare. Poi sono 3-4 partite che prendiamo gol un po strani, sicuramente per nostro demerito, perciò sono soddisfatto, il punto va bene, ci tiene lì e per la serie A ci sarà da lottare fino alla fine”.

LA CLASSIFICA

Il Lecce sale a 42 e perde la vetta: è 2° alla pari col Brescia ma sarebbe promosso.
L’Alessandria diventa 15^ con 23 punti, pari alla Spal, ma sarebbe salva.

 

Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x