16.1 C
Alessandria
martedì, Maggio 17, 2022

La Juventus U23 ribalta il Legnago, 3-2, e lo manda in D. Ai playoff c’è il Piacenza

La Juventus U23 ha chiuso la ‘regular season’ con una vittoria, 3-2 sul Legnago, e guadagnato con l’8° posto (54 punti, +2 rispetto all’anno scorso) il diritto a giocare in casa la prima gara dei playoff. L’avversario sarà il Piacenza (9° posto, 50 punti), domenica prossima al ‘Moccagatta’, con orario da stabilire.
Il Legnago, invece, torna mestamente in serie D dopo 2 soli campionati professionistici (l’anno scorso nel girone B). Il tecnico  Colella, esonerato dopo 21 giornate e richiamato alla 35^, non è riuscito nell’impresa di salvare la squadra, apparsa comunque poco attrezzata per questa categoria: ultimo posto con 30 punti, 22 sconfitte, 65 gol presi. 

GLI EPISODI DELLA GARA

  • 18′ – colpo di testa di Gasparetto, alto.
  • 57′ – attacca il Legnago, palla dentro a Contini, controllo, giravolta e destro incrociato, 0-1.
  • 61′ – il centrocampista ospite Lollo prende due ‘gialli’ in 2′ e viene espulso, lasciando il Legnago in 10.
  • 63′ – angolo Juve, palla spizzata in mischia e Compagnon sul secondo palo segna al volo di sinistro, 1-1.
  • 67′Compagnon spara alto a 7-8 metri dalla porta.
  • 68′ – doppia occasione Juve in area ospite: il portiere chiude sul tiro di Cudrig, poi Soulé manda fuori.
  • 72′ – fallo di Barbieri su Contini, rigore Legnago: lo stesso Contini segna dal dischetto e fa 1-2.
  • 86′ – bella azione Juve, Cudrig incrocia col destro e infila il 2-2.
  • 90′ – il Legnago non c’è più, la Juve B vuole vincere. Bella verticale di Lipari per Da Graca che segna il gol-vittoria, 3-2.

LE PAROLE

Musi lunghi e aria triste in casa veneta. Così il tecnico Colella: “Analizzare così a caldo i motivi di un retrocessione è difficile, sono analisi da fare più avanti a mente fredda. Certamente in questa stagione abbiamo fatto molta confusione. Ora ci aspettano 4 ore di pullman col morale a terra”.

Di tutt’altro umore il piemontese Zauli, che ha battuto sé stesso facendo 2 punti più dell’anno scorso: “I playoff sono un bel risultato, era l’obiettivo stagionale, anche se potevamo arrivare quinti senza tutti quei punti buttati. Ma fa parte del percorso di crescita dei ragazzi: devono fare esperienza e le capacità di gestione delle gare non sono così sviluppate”. Poi sui playoff: “E’ un’altra competizione, sono gare secche, conterà soprattutto la testa. Noi dovremo farci valere sotto il profilo fisico e tecnico”.

Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x