Una gara di sofferenza utile per crescere, un pareggio fortunato che serve alla classifica, le proteste del Pordenone per un presunto fuorigioco sul gol del pareggio di Cudrig al 94′. Questa in sintesi la gara di ieri sera, terminata 1-1 al ‘Teghil’ di Lignano Sabbiadoro, dove la giovane squadra di Brambilla ha preso un punto per salire a quota 4 in classifica, così come i neroverdi di  casa.

C’è da dire però che la squadra di Di Carlo ha dominato la partita producendo occasioni da rete a ripetizione e cogliendo 2 legni, ma ha segnato solo 1 gol (60′ Pirrello) e ciò è stata fatale.
Nel finale i bianconeri sono venuti fuori e hanno pareggiato nel recupero, situazione su cui il Pordenone ha recriminato: la Juve Next Gen ha segnato su angolo ma l’assistente è rimasto con la bandierina alzata.
In effetti sul colpo di testa di Cudrig che entra in rete si nota Rafia in posizione di offside accanto al portiere: la sensazione che si ha, guardando le immagini rallentate, è che l’attaccante sia proprio sulla traiettoria del pallone. Però in C non c’è il VAR e quindi vale la decisione dell’arbitro.

Di Raimondo Bovone

Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x