7.3 C
Alessandria
venerdì, Gennaio 28, 2022

Grigi meglio del Venezia, ma è solo 0-0

L’Alessandria non va oltre il pari ‘in bianco’ contro i lagunari e archivia forse del tutto le speranze di aggancio dei playoff, anche se quelle davanti hanno giocato abbastanza in suo favore e la possibilità matematica resiste ancora. E’ comunque un peccato aver pareggiato una partita giocata in condizioni difficili, sotto la pioggia, col terreno scivoloso, e comunque dominata sul piano del gioco e del possesso palla. Poi le occasioni da gol sono solo due per parte e, in fondo, non c’è molto da recriminare se non l’assenza di una prima punta di ruolo che desse profondità alla squadra e fosse in condizione di concludere a rete. Si vede sempre di più la mano dell’allenatore Notaristefano, sia per come i giocatori stanno in campo sia per la grinta che ci mettono: su tutti Roselli, Fanucchi e Viviani, bene anche Boron e Tanaglia quando è entrato. Solita prestazione per il portiere Servili, bravissimo sui due tiri da gol dei veneti e distratto su uno scambio corto col difensore, con la palla destinata in rete fermata da un sacrificio in scivolata di Barbagli. Confuso Mora, a fasi alterne Degano, che fa vedere sprazzi di grande qualità e vuoti clamorosi, tipo un controllo col braccio, che gli è costato il giallo, e un successivo tuffo in area con rapide scuse all’arbitro per il timore di essere cacciato. Chissà se si capirà mai il perchè della sua ‘stranezza’. Abbiamo visto sorridere, in tribuna, il presidente Di Masi con il suo staff quando, dalla curva, sono partiti i cori “torneremo in serie B”. La voglia c’è, il resto lo vedremo. (r.b.)

Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.

1 COMMENTO

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Abe
Abe
8 anni fa

Continua a vedersi anche la mano di mr Manueli nella Berretti che vince a 3 a 1 a Cuneo riuscendo tuttavia a far sembrare grande per lunghi tratti un Cuneo ormai demotivato.
E’ ormai l’intera stagione che l’incapacita’ a giocare al calcio e’ manifestata ad ogni occasione. La solita formazione schierata e’ una squadra di peso vista la corporatura dei piu’ .
Gente che cammina anziche’ correre .
Verrebbe a pensar male che il Mr abbia interessi personali diversi dal voler far crescere calcisticamente tutti i propri ragazzi.
L’aria di cambiamento e il rinnovamento che da qualche tempo si respira tra i grigi deve arrivare anche nella berretti una squadra che non sa giocare al calcio .

- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

1
0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x