Coppa Italia serie C, semi di ritorno: Juve U23 all’assalto del FeralpiSalò per rimontare lo 0-2 dell’andata

0
490

Semifinale da dentro o fuori, partendo dallo 0-2 dell’andata, risultato notoriamente pesante col regolamento di Coppa. La Juventus U23 dovrà fare gli straordinari contro il FeralpiSalò, ben sapendo che incassare 1 gol vorrebbe dire farne 4 per andare in finale. Per di più contro un avversario che negli ultimi 17 giorni ha vinto 4 volte su 4, compresa la gara di andata contro i bianconeri, segnando sempre due gol, ogni volta. Una squadra da prendere con le molle e i guanti. Ma, perdonatemi l’ovvietà dei ‘luoghi comuni’, le partite sono tutte da giocare, anche se si parte ‘ad handicap’. Quindi la Juve B comincerà provando a conquistare la finale della Coppa Italia serie C. Poi si vedrà. 

FERALPISALO’ – Sempre vincente in Coppa, 5 su 5, e ben quattro volte senza prendere gol. E anche in campionato sta andando benissimo: ha vinto 4 volte su 6 da inizio 2020, di cui le ultime 3 consecutive, tutte per 2-1: Virtus Verona e Fano in trasferta, Modena in casa. Nonostante le assenze pesanti di Giani, Legati, Vitturini, Carraro, Caracciolo e Tirelli. La classifica del girone B dice 6° posto con 43 punti (12 v., 7 p., 6 s., gol 31-28) e grandi ambizioni playoff. La rosa è di 24 elementi (1 straniero) con un età media alta: 27.8 anni, affidata al 50enne Stefano Sottili che adotta sempre il 4-3-2-1 (‘albero di Natale’) ed è in panchina dall’8^ giornata, 3° tecnico stagionale dei verde-azzurri dopo Damiano Zenoni (1^-6^) e Mauro Bertoni (7^).

PRECEDENTI – Solo la gara di andata, finita 2-0 per il salodiani (12′, 25′ Maiorino).

JUVENTUS U23 – L’approccio sarà diverso rispetto alle partite di campionato, e per forza di regolamento. Dovrà dunque essere diversa anche la testa dei giocatori, e Pecchia è ben consapevole della cosa, ma dipenderà anche dalle scelte di Sarri: se il tecnico della prima squadra (che giocherà giovedì col Milan in Tim Cup) dovesse togliergli di nuovo Coccolo e Olivieri, come l’ultima volta, o qualche altro giocatore, dovrebbe fare di necessità virtù e adattare la sua Under 23 alla situazione contingente. Fuori per infortunio Zanandrea, Parodi, Rosa, Alcibiade, nella peggiore delle ipotesi il 4-2-3-1 iniziale potrebbe essere questo: Nocchi; Di Pardo, Mulé, Delli Carri, Frabotta; Fagioli, Touré; Zanimacchia, Portanova, Brunori; Marchi.

ARBITRO – Saranno quattro gli ufficiali di gara per la semifinale di Coppa Italia serie C Juventus U23-FeralpiSalò, in programma allo stadio ‘Moccagatta’ mercoledì 12 febbraio 2020 alle ore 15: l’arbitro Nicolo’ Marini (TS), gli assistenti Claudio Barone (RM1) e Nicola Mariottini (AR) più il 4° uomo Paolo Bitonti (BO). Marini è al 4° anno in serie C e ha 5 precedenti in totale: Udine U19-Juve U19 0-0 (09-09-16), FS-Vicenza 1-3 (03-02-18), Juve B-Pro Patria 2-0 (08-11-18), FS-Fano 1-0 (25-11-18), FS-Padova 1-0 (16-11-19). Per il Salò 2 vittorie su 3, per la Juve nessun gol incassato.    

Print Friendly, PDF & Email