Coppa Italia: l’Alessandria sfida il Cosenza per approdare al terzo turno

0
194

L’Alessandria affronta domani (ore 15) la terza di 6 partite in 20 giorni, giocando il secondo turno di TIM CUP a Cosenza, contro una squadra di serie B. Non c’è il tempo di respirare. Come ha detto Gregucci “… è una fase in cui giocare significa allenarsi e conoscersi, perché la concentrazione delle gare e i protocolli Covid ci impongono tempi di lavoro anomali”. Si sapeva che questa stagione sarebbe stata cadenzata così, ma gli infrasettimanali di Coppa aggiungono carichi supplementari a quelli già abbastanza compressi del campionato. E come sempre sarà partita da ‘dentro-o-fuori’, con supplementari e rigori in caso di parità. La vincente di questa gara affronterà in trasferta la vincente di Reggiana-Monopoli (mercoledì 28 ottobre).

QUI COSENZA – Tornato in serie B a giugno ’18 con l’ex-grigio Braglia in panchina, si è salvato 2 volte di fila (10° e 15°) e anche quest’anno punta a restare in cadetteria.
In campionato ha giocato sabato la 1^ giornata (0-0 in casa con l’Entella), quindi fruirà di un giorno di riposo in più rispetto ai grigi, scesi in campo domenica. Il tecnico è il 41enne Roberto Occhiuzzi, cosentino della provincia, giocatore rossoblù a più riprese e allenatore dal ’14: 2 anni di U17, 3 anni di ‘vice’ e poi prima guida tecnica dopo le dimissioni di Pillon in pieno ‘lockdown’. Alla ripresa dei giochi, con la squadra penultima, totalizzò 22 punti in 10 partite e si salvò per 1 punto. Ammesso ad agosto al corso “UEFA PRO”, è stato confermato sulla panchina calabrese. La rosa al momento è di soli 21 elementi (5 stranieri) con l’età media di 27.3 anni, ma c’è tempo fino al 5 ottobre (fine mercato) per integrarla.

QUI ALESSANDRIA – Meglio in coppa che in campionato, fin qui. La vittoria sulla Samb ha regalato questa gara di Cosenza, il pari di Pistoia ha frenato la corsa promozione.
Torneranno in campo Eusepi e ‘Ciccio’ Cosenza, squalificati in campionato, mentre sarà ‘out’ l’infortunato Prestìa (20 giorni). Vedremo come applicherà il turn-over mister Gregucci, che dovrà tener conto anche della gara con l’Olbia di domenica prossima.
Nel frattempo dal mercato è arrivato un attaccante, in prestito dalla SampdoriaOgnjen Stijepovic, 21 anni, che nel ’17’-’18 vinse la coppa del Montenegro col Mladost Podgorica. In blucerchiato ha giocato nella ‘Primavera’ e ha esordito in A contro il Sassuolo (5′), nella scorsa stagione era in prestito alla Pistoiese (17-5).

PRECEDENTISono 7, di cui 6 in serie B dal ’61 al ’64 e 1 in Coppa Italia (30 luglio ’17). Il bilancio pende dalla parte grigia: 3 vittorie a 2 più 2 pareggi, con 7 reti a 4.
Al “S.Vito-Marulla” c’è perfetto equilibrio: 4 gare giocate, 2 vittorie e 4 gol per parte, nessuna ‘X’. I grigi hanno vinto le ultime 2 esterne in Calabria: 1-0 il 22 dic. ’63 (Cesana) e 3-2 in Coppa, con i supplementari e questa sequenza di segnature: 86′ aut. Fissore, 90′ Cazzola, 105′ Pascali, 108′ Celjak, 115′ Casasola. (dati Museo Grigio)

ARBITRO – Sarà Ivano Pezzuto (LE), con gli assistenti Manuel Robilotta (Sala Consilina) e Alessandro Cipressa (LE), più il 4° uomo Gino Garofalo (Torre del Greco) a dirigere la gara di TIM CUP Cosenza-Alessandria, prevista per mercoledì 30 settembre alle ore 15. L’arbitro Pezzuto, che ha diretto 3 gare in A, 104 in B, 30 in C e 6 in Coppa Italia, non ha precedenti con i grigi mentre ne vanta 3 coi rossoblù, tutti in B: Spezia-COS 4-0 (8-12-18), COS-Carpi 1-0 (26-2-19), COS-Empoli 1-0 (26-12-19).

 

Print Friendly, PDF & Email