C’è il ‘derby del Moccagatta’ in Coppa, Alessandria ospite della Juventus U23

0
320

Il ‘derby del Moccagatta’ resterà un ‘unicum’ della storia del calcio alessandrino, circoscritto nel tempo. L’impianto sportivo che da sempre ospita le gare casalinghe dell’Alessandria, recentemente ristrutturato, è stato affittato alla seconda squadra della Juve dalla stagione scorsa, e sarà, credo, storia breve, visto che la società torinese sta costruendo alla ‘Continassa’ un impianto adatto ad ospitare le gare di serie C e pure quelle femminili. Fatto sta che, giocando lo stesso campionato nello stesso girone, questo ‘derby speciale’ arriva 2 volte all’anno (3 se càpita il sorteggio in Coppa Italia) e domani sera, mercoledì 6 novembre, alle ore 20.30, Juventus U23 e Alessandria si giocheranno i sedicesimi di finale della Coppa Italia serie C: gara secca con eventuali supplementari e rigori, da ‘dentro o fuori’. Cosa che non varrà in campionato, dove le squadre dovrebbero incontrarsi domenica 17 novembre. Ma visto che c’è la sosta delle nazionali e che nelle due precedenti occasioni la Juve B chiese il rinvìo, è probabile che sia così anche stavolta.

ALESSANDRIA – L’allenatore Scazzola pare orientato verso il ‘turn-over’, soprattutto in difesa e in attacco. Assenti sicuri due centrocampisti ‘pesanti’: Casarini (rientro probabile ad inizio dicembre) e capitan Gazzi, fermo da un paio di gare. Come riporta il sito ufficiale della società “gli esami ecografici a cui è stato sottoposto il giocatore hanno rilevato una lesione di primo grado al gemello laterale destro, per la quale si prevedono tempi di guarigione di 30 giorni”. Che tradotto dal ‘calcese’ significa che lo rivedremo in campo sotto Natale, se non addirittura a gennaio, dopo la sosta. Il 3-5-2 iniziale potrebbe essere così: Crisanto; Dossena, Prestia, Sciacca; Cambiaso, Chiarello, Gerace, M’Hamsi, Celia; Pandolfi, Akammadu.

PRECEDENTI – Sono due, del campionato scorso: vittoria esterna grigia (2-1, Sartore, De Luca rig., Zappa), poi successo juventino in casa mandrogna (1-0, Mavididi). Nessun pareggio, 2 gol per parte. E anche stavolta non potrà esserci la ‘X’. (dati Museo Grigio)

JUVENTUS U23 – Sarà la 6^ gara in 17 giorni e mister Pecchia continuerà nelle rotazioni dei giocatori. Con una rosa di 28 elementi, quasi tutti di buona qualità, il problema della forza della squadra non si pone. Assenti gli infortunati Alcibiade (ritorno a gennaio), Clemenza, Zanandrea, più Lanini, Olivieri e Frederiksen, colpiti da un attacco gastrointestinale. E così il 4-2-3-1 anti-grigi potrebbe essere declinato così: Nocchi; Di Pardo, Delli Carri,  Mulé, Frabotta; Muratore, Peeters; Zanimacchia, Portanova, Han; Mota.

ARBITRO – Sarà Giuseppe Collu (CA), coadiuvato da Ivano Agostino (Sesto S.Giovanni) e Simone Biffi (Treviglio) a dirigere allo stadio ‘Moccagatta’ Juventus U23-Alessandria di mercoledì 6 novembre (ore 20.30). Il sig. Collu è al 2° anno in serie C e ha 1 solo precedente: Gozzano-Juventus U23 1-2 (18 aprile 2019).

Print Friendly, PDF & Email