7.2 C
Alessandria
domenica, Novembre 28, 2021

L’Alessandria punta a salire ancora:
la Lucchese ha la peggior difesa

Terzo ‘lunch-match’ stagionale per l’Alessandria, che domenica alle 12.30 ospita al ‘Moccagatta’ la Lucchese. In stagione sarà la prima volta, in casa all’ora di pranzo, e l’occasione è ghiotta contro la peggior difesa del girone (50). Le rivali che stanno davanti, infatti, in caso di vittoria dei grigi potrebbero avvertire la pressione di chi rimonta e risale la classifica. Con i numeri attuali è tutto ancora in gioco.

PRECEDENTI – Sono 37 fra serie A, B e C, con lo ‘score’ nettamente a favore dei grigi: 18-11 le vittorie, 8 pareggi, 49-34 i gol. Al ‘Moccagatta’, 3 volte nelle ultime 4 finì 0-0, mentre l’ultimo successo rossonero è lontano 30 anni (0-2, giugno ’90). La vittoria casalinga più recente dei mandrogni è del gennaio ’17 (2-1) e anche nella gara di andata fu vittoria per 2-0 (49′ Celia, 64′ Arrighini). (dati Museo Grigio)

QUI LUCCHESE – Neopromossa dalla D dopo la la terza rifondazione della sua storia, è penultima con 26 punti, ottenuti con 5 vittorie, 11 pareggi, 16 sconfitte, gol 31-50  (peggior difesa). Ha giocato tutte le gare, viene dalla vittoria 1-0 sulla Pistoiese nel pesante scontro-salvezza e nelle ultime 5 ha fatto 7 punti (2 v., 1 p., 2 s.). La rosa di 29 giocatori (4 stranieri) ha l’età media di 24.6 ed è affidata al 53enne Giovanni Lopez, 3° tecnico della stagione dopo Monaco e Di Stefano. Il modulo tattico è cambiato più volte, ma l’ultimo utilizzato è il 3-5-2. Sono 7 gli assenti, tutti infortunati: Coletta, Papini, Zennaro, Caccetta, Cruciani, Scalzi, Bitep. Miglior attaccante il capocannoniere Bianchi (12).

QUI ALESSANDRIA – Stagione finita, o quasi, per due: dopo Frediani, anche Sini. Gli esami del difensore dopo l’infortunio a Vercelli non lasciano appello: “Trauma distorsivo del ginocchio sinistro con lesione del legamento crociato”. Peccato, perché il suo piede ‘educato’ sarebbe stato molto utile da qui alla fine. Rientra però Prestìa dalla squalifica: proprio lui potrebbe giocare a sinistra, con la conferma di Bellodi a destra. L’alternativa è il ritorno del difensore siciliano nella sua posizione e l’impiego di Macchioni, mancino naturale, ma Longo non pare orientato il tal senso. Gli unici problemi, però, sono in difesa. In mezzo e davanti si potrebbe rivedere lo schieramento di lunedì, col modulo 3-4-3.

ARBITRO – Sarà Stefano Nicolini (BS), con Giuseppe Pellino (Frattamaggiore), Stefano Franco (PD) e dal 4° Eugenio Scarpa (Collegno). Il sig. Nicolini, 2° anno in C, ha 1 precedente per parte: ALE-Pistoiese 1-1 (23 ott ’19), LUC-Grosseto 0-2 (7 ott ’20).

Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli