0.5 C
Alessandria
martedì, Novembre 30, 2021

Alessandria in diretta su Sportitalia contro il Piacenza 2° in classifica

All’andata fu diretta su RaiSport, domani sarà diretta su Sportitalia, sempre alle 20,45. Per uno strano caso, in questo campionato, le sfide tra Alessandria e Piacenza vanno in onda ‘in chiaro’ per il grande pubblico sui network nazionali, e questo significa che le due società hanno ‘appeal’ mediatico e impianti idonei alla riprese TV in notturna. L’obiettivo è la vittoria per entrambe, ovviamente, anche se i biancorossi emiliani vedono da vicino il primo posto (4 punti sopra) e cercheranno di approfittare del momento-no dell’Entella capolista, puntando molto sul recupero casalingo del 23 aprile proprio coi liguri.
Dal canto loro i grigi cercano la seconda vittoria della gestione-Colombo (ancora imbattuto, ndr) per avvicinare la zona playoff, lontana 6 punti ma non irraggiungibile
.

PRECEDENTI – Le sfide giocate sono 33, 31 di campionato e 2 di coppa, tutte dal 1945 a oggi e tutte in serie C. Lo ‘score’ recita 11 vittorie a 10 per l’Alessandria più 12 pareggi, con 36 gol piemontesi e 33 emiliani. Nelle ultime due sfide al ‘Garilli’ è uscita una vittoria a testa: (24-11-17 PC-AL 3-2 in campionato, 28-11-17 PC-AL 0-4 in coppa Italia, che poi i grigi vinsero) mentre la ‘X’ non esce dal 24 settembre ’89 (1-1). L’ultimo successo mandrogno contro gli emiliani è proprio lo 0-4 di coppa, mentre l’ultima vittoria biancorossa è la gara di andata, finita 2-0 con reti di Di Molfetta al 19′ e Pesenti su rigore al 71′. (dati Museo Grigio)

PIACENZA –  E’ secondo in classifica con 56 punti, ottenuti con 16 vittorie, 8 pareggi, 6 sconfitte, con 43 gol fatti (4° miglior attacco) e 27 subìti (3^ miglior difesa). Nelle ultime 12 partite di campionato ha perso solo una volta, 3-1 fuori casa contro la capolista Entella, che sta 4 punti sopra in classifica e che ritroverà nel recupero il 23 aprile, questa volta in casa. Lì, a due giornate dalla fine, si capirà se vincendo potrà ancora sperare nel primo posto. In Coppa invece il Piacenza è stato sfortunato: è uscito due volte ai rigori, 6-4 (1-1) con il Monopoli in TIM CUP e 4-3 (0-0) con l’Albinoleffe in Coppa di C.
L’obiettivo principale comunque è il campionato: nel centenario della fondazione (1919-2019) la squadra è stata costruita per puntare al salto di categoria con una rosa di 23 elementi (3 stranieri) e un’età media piuttosto alta, 26.9 anni. Ma se si punta alla promozione l’esperienza è fondamentale. La guida tecnica è affidata al 51enne Arnaldo Franzini, al 4° anno sulla panca biancorossa dopo l’esperienza col Pro Piacenza. Soprannominato “il mago di Vernasca” (paesino piacentino, quindi ‘profeta in patria’), Franzini nelle ultime 9 stagioni ha colto 4 promozioni più una salvezza da -8, e ha il merito di aver portato due squadre di Piacenza in C stabilendo il record di punti, 96, in D.
Il modulo preferito è il 4-3-3, variato nelle ultime gare con il 3-5-2 e il 3-4-3. Occhio agli ‘ex-grigi’ che giocheranno contro il loro recente passato: Sestu, Nicco e Barlocco.

ALESSANDRIA – Seconda trasferta consecutiva prima di due gare in casa, per i grigi, e prima partita di ‘tre-in-otto-giorni’ con Piacenza, Pro Vercelli e Arezzo, squadre ‘top’. Ovvio che al turn-over si penserà la prossima settimana, mentre per questa sfida alla vice-capolista mister Colombo schiererà gli uomini più in forma. Ferme restando le assenze di Chiarello, Usel e Gatto, con Agostinone e Rocco in forse, il 3-4-1-2 iniziale potrebbe essere così: Cucchietti; Sbampato, Gazzi, Prestìa; Gemignani, Checchin, Maltese, Panizzi; Bellazzini; De Luca, Akammadu.

ARBITRO – Sarà Michele Di Cairano (Ariano Irpino), coadiuvato da Giuseppe Di Giacinto (TE) e Andrea Micaroni (CH) a dirigere Piacenza-Alessandria di sabato 30 marzo, ore 20.45. L’arbitro Di Cairano è al 2° anno in serie C e ha due precedenti per squadra: AL-Lucchese 0-0 (29-03-18), AL-Pisa 1-1 (03-02-19), Pontedera-PC 3-0 (08-10-17) e PC-Sondrio 5-1 (28-02-16, serie D).

Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli