Alessandria di nuovo in campionato
per continuare il filotto vincente.
Domani alle 14.30 c’è il Pro Piacenza

0
831

L’Alessandria torna in campo, un mese dopo. L’ultima gara disputata in campionato (23 dicembre al ‘Moccagatta’, dove si giocherà domani) vide i grigi vincere 5-1 sul Pontedera, una partita ‘chiusa’ già al 50′, quando la formazione di Marcolini aveva 5 gol di vantaggio. Il turno di riposo del 30 dicembre ha regalato alla squadra nove giorni di vacanza, utili per ricaricare le pile, e poi tre settimane piene di lavoro che sono servite per mettere benzina nelle gambe e fiato nei polmoni.
Ora si rigioca e il gruppo intende ripartire proprio da lì, dalla vittoria, avendo chiuso il 2017 vincendo le ultime 6 gare ufficiali disputate fra campionato e coppa Italia. A proposito di quest’ultima, la gara secca del quarto di finale si giocherà mercoledì 7 febbraio e vedrà i grigi ospitare il Renate (orario da stabilire).

MERCATO – Questa la situazione ufficiale delle due squadre: l’Alessandria ha preso Gatto dal Chievo e Barlocco in prestito dalla Juve, dove era rientrato dopo 6 mesi alla Pro Vercelli (3 presenze in B). Quest’ultimo è un ritorno, visto che la stagione scorsa Barlocco mise a referto 34 presenze, 1 gol e 1 assist in grigio. L’unica cessione è quella di Gozzi alla Pro Vercelli (prestito con obbligo di riscatto in caso di salvezza Pro).
Il Pro Piacenza non ha preso giocatori nuovi e ne ha ceduti tre: Perrotti (prestito al Fiorenzuola), Cesari (risoluzione anticipata) e Monni (risoluzione consensuale).

Sul fronte trattative, per i grigi è caldo il fronte Salernitana: Casasola è d’accordo col club campano, che rispetterà la scadenza in essere fino al 2020 con ingaggio leggermente ritoccato verso l’alto rispetto a quello attuale. L’operazione dovrebbe andare in porto tra domenica e lunedì. Invece per Bellomo la situazione è in stallo: anche con lui la Salernitana avrebbe trovato l’accordo economico, ma al momento non si chiude, tanto che il giocatore ieri è rientrato da Bari ad Alessandria. Ai grigi però piace il 30enne centrocampista granata Della Rocca, che potrebbe sbloccare in positivo la trattativa. Ma se fosse, tutto maturerà probabilmente dopo il turno dei campionati del fine settimana.

PRO PIACENZA – E’ 16° con 21 punti e sarebbe salvo, perché ha più di 8 punti di vantaggio sull’ultima (Prato a -10). L’obiettivo stagionale è ovviamente la salvezza.
Nelle 20 gare giocate fin qui la squadra di Pea ne ha vinte 5, pareggiate 6 e perse 9, segnando 15 reti e subendone 23. Nel 4-4-2 piacentino mancherà l’attaccante Alessandro, capocannoniere di squadra con 7 gol, squalificato per un giornata.

PRECEDENTIAlessandria imbattuta nelle 5 sfide giocate fin qui, tutte concentrate negli ultimi tre tornei di serie C. Nel ’15-’16 grigi vittoriosi 4-0 in Emilia e poi 1-1 al ‘Mocca’; nel ’16-’17 doppio successo mandrogno, 1-0 fuori e 3-1 in casa; la gara di andata dello scorso 10 settembre al ‘Garilli’ finì 1-1, con reti di Barba al 30′ e Fischnaller all’83′. In totale 10 gol grigi e 3 rossoneri (dati Museo Grigio).

ALESSANDRIA – Assente Cazzola almeno fino a metà febbraio, nella sfida di domani il tecnico Michele Marcolini, apparso sorridente, in forma e ottimista, potrebbe schierare un 4-3-3 così sviluppato: Vannucchi; Celjak, Sciacca, Piccolo, Fissore; Nicco, Gatto, Branca; Gonzalez, Marconi, Sestu.

ARBITRO – Sarà Davide Curti di Milano, coadiuvato dagli assistenti Marco Ceccon di Lovere e Fernando Cantafio di Lamezia Terme, a dirigere Alessandria-Pro Piacenza di domenica 21 gennaio, alle ore 14.30, al “G. Moccagatta” di Alessandria.

Print Friendly, PDF & Email