18.7 C
Alessandria
venerdì, Ottobre 22, 2021

Sesta Giornata Scientifica dell’Azienda Ospedaliera: il paziente al centro della ricerca, un percorso che migliora l’assistenza

Giornata ricca di appuntamenti, dall’accordo con l’Università del Piemonte Orientale alla presentazione del progetto Mesotelioma, con un unico filo conduttore: il paziente 

 

Venerdì 16 dicembre si svolgerà la Sesta Giornata Scientifica dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria “Condividere la conoscenza per migliorare la salute”: a partire dalle 8.45 presso l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica una intera giornata dedicata al tema della ricerca e sull’impatto che ha sull’assistenza.

La maggior parte dei benefici “locali” di un’attività di ricerca ad alto livello derivano dai cambiamenti strutturali che questa attività impone e produce a livello locale: nel corso della Giornata numerosi relatori nelle varie sessioni illustreranno i percorsi attivati, tutti finalizzati alla erogazione di un migliore servizio al paziente.

Proprio il paziente, quale protagonista e partecipe con un ruolo attivo nelle attività di ricerca, sarà l’oggetto della relazione introduttiva del prof. Renato Balduzzi “I pazienti protagonisti tra assistenza e ricerca”, in quanto un paziente coinvolto assume sempre di più il ruolo di protagonista attivo della propria salute e del proprio benessere.

E sempre sul paziente sarà focalizzato l’intervento di Mara Scagni, presidente regionale di ‘Cittadinanzattiva’, nonché componente del Comitato Etico Interaziendale, in chiusura dei lavori della mattinata: il punto di vista dei cittadini attraverso una organizzazione capillare, per monitorare le attività del Sistema Sanitario, a tutela e garanzia dei pazienti e della loro salute.

La seconda sessione sarà dedicata invece sul progetto Mesotelioma: si susseguiranno, moderati da Federica Grosso principale Investigatore del Progetto, insieme a Gianmauro Numico, direttore del Dipartimento Oncoematologico dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria, Maurizio D’Incalci, Capo Dipartimento  Oncologia, Istituto  di  Ricerche Farmacologiche “Mario Negri”, Corrado Magnani, Direttore S.C. d.U. Epidemiologia dei Tumori A.O. Maggiore della Carità, Irma Dianzani, Professore Ordinario Patologia Generale Dipartimento di Scienze Mediche Università del Piemonte Orientale, Massimo D’Angelo, Responsabile del Centro Sanitario Amianto regionale ASL AL.

A seguire la firma del protocollo di intesa con il Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica, con Giovanna Baraldi, direttore generale dell’Azienda e Leonardo Marchese, direttore del Disit. Illustreranno i progetti attivati tra le due realtà in questi anni Roberto Barbato, prorettore alla Ricerca dell’Università del Piemonte Orientale e Antonio Maconi, responsabile della struttura Formazione, Promozione Scientifica dell’Azienda Ospedaliera.

La sessione pomeridiana sarà invece riservata alla rendicontazione scientifica annuale da parte di Antonio Maconi, con uno spaccato sulle attività organizzativo-amministrative da parte del direttore amministrativo Francesco Arena, per la parte di attività relativa alla gestione del Governo delle Tecnologie interverrà il direttore medico dei Presidi Massimo Desperati. Seguiranno poi le relazioni dei professionisti aziendali e ai ricercatori del Disit, che illustreranno in 180 secondi le principali attività realizzate nel 2016.

 

 

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x