5.9 C
Alessandria
martedì, Novembre 30, 2021

Serie C: Alessandria a Piacenza,
sfida alla Pro domani alle 20.30

Si riparte. Dopo il pari di Pontedera e il turno di riposo, da domani l’Alessandria giocherà 18 gare consecutive fino a sabato 23 dicembre, occupando pure due mercoledì (4 ottobre e 8 novembre) per i previsti turni infrasettimanali. Si riprende dalla Pro Piacenza con un obiettivo ben chiaro: il ritorno in serie B. Non c’è più l’unanimità nazionale dei pronostici favorevoli ai Grigi come l’anno scorso, però, a ben guardare, la rosa a disposizione di Cristian Stellini sembra offrire più garanzie in difesa, più solidità e più qualità a centrocampo, grande potenziale in attacco, anche se con qualche gol in meno ‘sulla carta’.

PRO PIACENZA – Solita squadra giovane e combattiva che ha la salvezza nel mirino.
I valori teorici sono distanti: l’Alessandria vale quasi 7 milioni di euro, la squadra rossonera meno di 2 e mezzo, e l’età media vede i piacentini più giovani: 24,8 contro 26,7.
L’allenatore è il confermato Fulvio Pea (50), che l’anno scorso ottenne l’11° posto a 51 punti (come il Renate, che fece i playoff grazie alla differenza reti), a +12 sulla zona playout. Attualmente, dopo due giornate, la Pro Piacenza è sesta con 3 punti, frutto di una vittoria (3-1 sulla Giana) e una sconfitta (1-0 a Carrara).
I moduli adottati finora sono stati due: 4-2-3-1 in casa, 4-3-3 fuori.

PRECEDENTI, ALESSANDRIA IMBATTUTA – Sono solo quattro, tutti nelle ultime due stagioni. Lo ‘score’ di Museo Grigio dice 3 vittorie piemontesi e 1 pareggio, con 9 gol fatti e 2 subìti. Nei due precedenti al ‘Garilli’ doppio successo mandrogno (4-0 e 1-0).

ALESSANDRIA – Parte dalla 13^ posizione: tanto vale il punto preso a Pontedera.
I rivoluzionari metodi di allenamento di Stellini dovrebbero portare benefici a lungo termine: i giocatori lavorano tantissimo fisicamente, tanto che a qualcuno di loro sembra di essere ancora in ritiro. Ma questa fatica preventiva aiuterà molto in partita, dove il pressing e le accelerazioni, sposati all’atteggiamento corretto, dovrebbero essere il ‘di più’ dei Grigi.
E’ difficile intuire la formazione che il tecnico milanese sceglierà; rispetto alla prima giornata rientrano dalla squalifica BrancaGozzi e Sciacca, c’è in più Bellomo, che però non è pronto, mentre Rossetti ha qualche acciacco e sarà assente, come Vannucchi. In ogni caso è probabile la scelta del modulo 3-5-2, con questi undici di partenza: Agazzi; Casasola, Giosa, Piccolo; Sestu, Cazzola, Gazzi, Nicco, Pastore; Bunino, Gonzalez.

NUMERI DI MAGLIA – Nessuno ha voluto la n. 17 che era di Marras. Queste i numeri ufficiali 2017/18: 1 Vannucchi, 2 Celjak, 3 Pastore, 4 Cazzola, 5 Ranieri, 6 Sciacca, 7 Sestu, 8 Nicco, 9 Marconi, 10 Bellomo, 11 Fischnaller, 12 Pop, 13 Piccolo, 14 Giosa, 15 Gjura, 16 Fissore, 18 Gonzalez, 20 Russini, 21 Gozzi, 22 Agazzi, 23 Branca, 24 Gazzi, 27 Bunino, 29 Gjoni, 30 Rossetti, 32 Casasola, 33 Verdese.

ARBITRO – A dirigere Pro Piacenza-Alessandria di domenica 10 settembre 2017 (ore 20.30, stadio ‘L. Garilli’) è stato chiamato Andrea Tursi (Valdarno), assistito da Andrea Zingrillo (Seregno) e Robert Avalos (Legnano).

ANTICIPO TV – La prossima settimana l’Alessandria farà il suo esordio su Sportitalia, alle 20,45 di venerdì 15 settembre, contro i Livorno, nella prima gara casalinga del campionato che si giocherà al ‘Piola’ di Vercelli.

Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli