Mercato chiuso, 4 entrate e 3 uscite
ecco l’Alessandria per la volata finale

0
1396

La sessione invernale del calcio-mercato è finita ufficialmente alle ore 23 di ieri, ma quella dell’Alessandria lo ha fatto un giorno e mezzo prima, per la precisione 33 ore, visto che il presidente Luca Di Masi ha dichiarato la FINE delle operazioni nella conferenza stampa di lunedì 30, ore 14.

Ebbene, l’Alessandria che si appresta a giocarsi la serie B nelle ultime 15 gare ha aggiunto alla rosa 1 elemento (da 21 a 22) ingaggiando 4 giocatori e cedendone 3.
Nel dettaglio è stato sostituito l’esterno destro difensivo Niccolò Cottarelli (’98), finito in prestito alla Caronnese (serie D), con il pari ruolo Valerio Nava (’94), in arrivo dal Catania (Lega Pro gir. C) via Atalanta (serie A). Sarà lui il vice-Celjak.
E’ stato sostituito il difensore centrale Matteo Fissore (’96), approdato in prestito al Como (Lega Pro, gir. A) dove c’è Sperotto, con Luca Piana (’94), ex Pro Piacenza (Lega Pro gir. A) e “più pronto a giocare rispetto a Fissore”, come precisato dall’allenatore Piero Braglia.
Nel reparto d’attacco è partito Michele Marconi (’89), che giocherà a Lecce (Lega Pro, gir. C) in prestito fino al 30 giugno, con diritto di riscatto a favore dei pugliesi, ed è arrivato Felice Evacuo (’82), in prestito secco dal Parma (Lega Pro gir. B) fino al 30 giugno.
E’ stata colmata la lacuna dell’esterno sinistro avanzato, dove finora è stato ‘adattato’ Iocolano: anche per lui ora c’è un vice, ed è Simone Rosso (’95), esterno mancino di grande prospettiva arrivato dal Brescia (serie B) via Torino (serie A), con diritto di riscatto per i grigi e di contro-riscatto per i granata.

Questi i numeri di maglia dei nuovi giocatori dell’Alessandria: n. 6 Luca Piana, n. 7 Simone Rosso, n. 27 Valerio Nava e n. 32 Felice Evacuo. Le condizioni di tutti i nuovi arrivati sono buone, compreso Evacuo che ieri ha sostenuto il primo allenamento facendo la parte atletica con i compagni e poi dedicandosi alla palestra durante la partitella degli altri. Cosa peraltro già anticipata dal presidente lunedì: “Probabilmente Evacuo, che ha preso una botta alla caviglia, farà un paio di allenamenti differenziati…”
Nel complesso si può dire che sia stata aggiunta qualità alla rosa, senza toccare lo ‘zoccolo duro’ del gruppo come richiesto da mister Braglia. Ora starà al tecnico comporre il puzzle per portare i grigi in B, potendo contare su sostituti di pari livello dei titolari e su un attaccante, Evacuo, che nelle ultime 11 stagioni è andato per 10 volte oltre i 12 gol. Unica parentesi il ’08-’09 (Benevento, 5 reti), anno in cui si fratturò la tibia.

Vorrei chiudere con l’inizio della conferenza di Di Masi, in cui ha sperticato lodi per l’allenatore Braglia e il ds Magalini, entrambi in scadenza. Che sia un’anticipo di conferma?

Print Friendly, PDF & Email