L’Alessandria torna alla vittoria:
con il 4-0 di Piacenza passa agli ottavi di finale di Coppa Italia serie C

0
976

L’Alessandria vince, ed è una bella notizia. Lo fa in Coppa Italia, e passa il turno, accedendo agli ottavi di finale, che giocherà in casa con l’Albinoleffe il 13 dicembre.

La squadra di Marcolini ha ‘strapazzato’ il Piacenza 4-0 di martedì, e il risultato replica il 4-0 sull’Olbia che arrivò di giovedì; evidentemente durante la settimana i Grigi vanno meglio rispetto alla domenica. Ma è un dettaglio.
Quello che conta è la vittoria, bella, rotonda, convincente, ottenuta con una formazione di (presunte) riserve contro una sua pari: infatti entrambi gli allenatori hanno schierato in partenza otto elementi diversi rispetto all’anticipo di venerdì. Qualcuno, sul 2-0 per l’Alessandria, ha temuto di essere rimontato di nuovo, ma invece i giocatori in campo hanno ribadito la loro netta superiorità chiudendo con una goleada. Che, di questi tempi, è tanta roba. Non aiuta la classifica, certo, che resta deficitaria, non garantisce l’accesso ai playoff perché la Coppa bisogna vincerla e mancano 6 partite, ma dà sicurezza, porta buonumore e serenità e forse mette in dubbio le gerarchìe di squadra viste fin qui.
La freschezza fisica e mentale dei giovani scesi in campo ieri, più portati a sbagliare ma più rapidi a riprendersi, ha dato risultati notevoli, tanto da far dire a Marcolini a fine gara: “Spero di riuscire sempre a scegliere i giocatori più adatti e mi auguro di dispiacermi per aver tenuto fuori qualcuno. La società ha costruito una squadra importante e il valore dei singoli c’è, anche se gli obiettivi sono cambiati”.
E poi ha avuto parole di elogio per Vannucchi, all’esordio ufficiale dopo l’infortunio estivo: “E’ recuperato. Già prima di arrivare sapevo che avrei trovato portieri di livello, ora starà a me decidere chi schierare. Ma anche per gli altri ruoli vale lo stesso discorso”. E qui elogia Nicco: “Sono contento che abbia segnato. Lo vedo meglio da mezzala, dove può essere decisivo come in passato”. Finalmente!

L’Alessandria nel bis del ‘Garilli’ è partita così (4-4-2): Vannucchi; Celjak, Sciacca, Piccolo, Pastore; Rossetti (63′ Branca), Nicco (83′ Cazzola), Ranieri, Russini (74′ Casasola); Fischnaller, Bunino. Quattro le reti segnate, due per tempo: 25′ Fischnaller, 34′ Russini, 75′ Pastore, 81′ Nicco.
Ora, sollevati da questo risultato, godiamoci stasera l’inaugurazione del ‘Moccagatta’.

Print Friendly, PDF & Email