7.2 C
Alessandria
domenica, Novembre 28, 2021

Arriva il Siena e l’Alessandria scende in campo con il ‘Borsalino’ in testa.
E tanta voglia di vincere

Dopo la capolista, la damigella d’onore. L’Alessandria delle sei vittorie consecutive in campionato non si fa mancare nulla e aspetta la Robur Siena con il cappello… in testa. Infatti domani, all’ingresso in campo, i giocatori grigi avranno un feltro in capo, non per mancanza di cavalleria ma in sostegno della ‘Borsalino’, storica azienda famosa nel mondo e ora in difficoltà, al centro di una vicenda che presenta qualche lato oscuro.
Ed è la prima partita di febbraio, mese di nascita dell’Alessandria Calcio, nel 1912, e mese dell’arrivo alla presidenza di Luca Di Masi, 5 anni fa e circa 30 milioni fa. 

ROBUR SIENA – E’ seconda a 44 punti, 6 in meno della capolista Livorno, con 13 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte, 30 gol fatti e 20 subìti. Ha fatto molti più punti in trasferta (25) che in casa (19); infatti lontano dal ‘Franchi’ ha vinto 8 volte e non perde dal 20 dicembre (2-0 a Cuneo), unica sconfitta esterna e unica gara giocata in Piemonte prima di quella di domani. E anche l’attacco funziona meglio fuori casa: 19 gol segnati su 30.
I marcatori più prolifici sono il centravanti Marotta (8) e l’esterno Guberti (5), esaltati dal 4-3-3 messo in campo dal tecnico Michele Mignani (45), alla prima stagione da capo allenatore a Siena dopo 10 anni da giocatore e 5 da tecnico delle giovanili. Domani in bianconero mancherà lo squalificato Dario D’Ambrosio, gemello del Danilo dell’Inter.

PRECEDENTI – Sono 27, i primi dieci in serie B poi sempre serie C. Il bilancio pende dalla parte del Siena che ha vinto 11 volte contro le 7 dell’Alessandria, mentre 9 sono i pareggi, 35 le reti toscane e 23 quelle piemontesi (dati Museo Grigio).
La stagione scorsa finì 5-2 per i grigi nella nebbia del ‘Moccagatta’, al ritorno 2-0 per i bianconeri. Nella stagione attuale, il 24 settembre, fu 0-0 al ‘Franchi’.
L’unica vittoria del Siena ad Alessandria è di 79 anni fa, 1° gennaio 1939, serie B: 1-0.

ALESSANDRIA – Sono fuori per infortunio Cazzola e Marconi, mentre Celjak giocherà con la maschera protettiva per la botta al naso presa a Livorno. I diffidati sono tre, Gonzalez, Celjak, Piccolo. Vista l’assenza forzata del centravanti, mister Marcolini potrebbe far esordire dall’inizio il neo-acquisto Matteo Chinellato, in un 4-3-3 che in partenza potrebbe essere questo: Vannucchi; Celjak, Piccolo, Giosa, Fissore; Nicco, Gazzi, Gatto; Gonzalez, Chinellato, Sestu.
NUMERI DI MAGLIAQuesta la nuova numerazione della rosa alessandrina fino al termine della stagione: 1 Vannucchi, 2 Celjak, 3 Lovric, 4 Cazzola, 5 Ranieri, 6 Sciacca, 7 Sestu, 8 Nicco, 9 Marconi, 11 Fischnaller, 12 Pop, 13 Piccolo, 14 Giosa, 15 Gjura, 16 Fissore, 17 Usel, 18 Gonzalez, 19 La Fauci, 20 Russini, 21 Bellazzini, 22 Ragni, 23 Chinellato, 24 Gazzi, 26 Gatto, 30 Blanchard, 31 Kadi, 33 Barlocco.

ARBITRO – Sarà Giovanni Nicoletti di Catanzaro a dirigere Alessandria-Robur Siena di domenica 4 febbraio, alle ore 14.30, allo Stadio “Moccagatta”; con lui gli assistenti Matteo Michieli e Gianluca Sartori, entrambi di Padova.
Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli