6.9 C
Alessandria
domenica, Dicembre 5, 2021

Fra Alessandria e Viterbese 9 punti di differenza, ma l’obiettivo è la vittoria per entrambe

Sarà la partita del ‘dentro o fuori’ per Cristian Stellini? Chi lo sa. L’allenatore dell’Alessandria è in bilico fin dalle prime giornate, ma finora ha resistito anche se i risultati non sono arrivati. Molti vorrebbero da tempo il suo esonero, ma patron Di Masi lo blindò un mese fa (17 ottobre, ndr), attaccando i giocatori, che da allora, con qualche privilegio in meno, hanno cambiato registro, almeno nell’atteggiamento in campo se non nei risultati. In settimana, su vari siti, sono circolate notizie del tipo: “Se non batte la Viterbese salta. Sarebbero pronti Atzori o Roselli“, ma vedremo. Sarebbe una scelta azzardata, al momento, oltre che una pericolosa retromarcia del presidente.

PRECEDENTI – Sono solo 2, quelli della scorsa stagione, fra Alessandria e Viterbese: all’andata grigi vincenti 4-0 al ‘Moccagatta’ (2 Bocalon, Cazzola, Nicco), al ritorno 1-1 al ‘Rocchi’ (Rosso, Jefferson).

VITERBESE CASTRENSE – Terzo allenatore della stagione per il vulcanico Piero Camilli, presidente onorario e proprietario del club: dopo Bertotto (15 punti in 8 partite) e Nofri-Onofri (6 punti in 6 partite) ecco il 48enne toscano Stefano Sottili, ingaggiato martedì. Tutto nella media: dal 2013, anno in cui Camilli fuse la sua Castrense con la fallita Viterbese, le guide tecniche sulla panchina gialloblù sono state 17, quattro a stagione, fatta eccezione per il ’15-’16, in cui se ne contarono solo due.
In questo primo scorcio di campionato siamo a tre, per un totale complessivo di 12 allenatori (Gregori 3 volte, Solimina, Nofri e Cornacchini 2 a testa, più altri 8 una volta sola). Quasi meglio di Zamparini.
La Viterbese è 5^ con 21 punti, frutto di 6 vittorie, 3 pareggi, 5 sconfitte, con 23 gol fatti (3° miglior attacco) e 21 presi (5^ peggior difesa); non vince da cinque turni (1-0 a Piacenza il 16 ottobre). Il tecnico, come detto, è nuovo. Sottili la stagione scorsa allenava l’Arezzo e, nelle due sfide coi Grigi, perse 1-0 fuori e vinse 1-0 in casa. Il suo modulo è il 4-2-3-1, ma bisognerà vedere cosa sceglierà per la Viterbese, che quest’anno ha già giocato in più modi. La rosa a sua disposizione è piuttosto ampia (26 elementi) e giovane (età media 24,4) e gli elementi di spicco sono i due ‘bomber’ Razzitti e Jefferson (5 gol a testa), ma il primo è squalificato, come Kabashi, il secondo invece è infortunato, come pure il terzino Pacciardi (crociato). Squadra senza l’attacco titolare, dunque, ma attenzione ai ‘talentini’ Vandeputte, Mendez e Ngissah.

ALESSANDRIA – Fuori Gazzi (15 giorni) e Piccolo (in recupero), squalificato il vice allenatore Bettella (2 giornate). Probabilmente sarà il vice-diesse Cerri ad affiancare in panca Stellini, che dovrebbe optare per un 4-4-2 così definito: Agazzi; Casasola, Gozzi, Giosa, Celjak; Sestu, Cazzola, Ranieri, Nicco; Gonzalez, Marconi.

ARBITRO – Il prescelto dal designatore Giannoccaro per Alessandria-Viterbese di domenica 19 novembre allo stadio ‘Moccagatta (ore 14.30) è Gino Garofalo di Torre del Greco, assistito da Leonardo De Palma (FG) e Lucia Abruzzese (FG).

Raimondo Bovone
Ricercatore instancabile della bellezza nel Calcio, caparbio "incantato" dalla Cultura quale bisettrice unica di stile di vita. Si definisce "un Uomo qualunque" alla ricerca dell'Essenzialità dell'Essere.
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli