“Il Pescatore e Dio” al Piccolo Teatro Enzo Buarnè

0
1131

Venerdì 16 febbraio alle ore 21 e sabato 17 febbraio in doppia replica alle ore 18 e alle ore 21, al Piccolo Teatro Enzo Buarnè di Castelnuovo Bormida va in scena “Il Pescatore e Dio”, nuova produzione del Teatro del Rimbombo, scritto da Andrea Robbiano e Riccardo Sisto, diretto da Andrea Robbiano e Roberto Pedaggio e interpretato da Mauretta Tacchino.

In un mondo fatto di brugole e chiavi inglesi, di tavole di compensato e lamiera un uomo solo decide di diventare pescatore. Il protagonista nella nostra fiaba è rinchiuso in una realtà fatta di oggetti aridi e privi di vita, tutto racconta ordine e asetticità. Eppure la sua vita sembra la vita di una persona qualsiasi, un difficile lavoro di contadino ed una famiglia.
Cribbio, questo il nome del personaggio interpretato da Mauretta Tacchino, decide di cambiare vita e fare il pescatore e poi l’aviatore per mettersi in diretto contatto con colui che ritiene responsabile di tutte le sciagure del mondo. Dio appunto.
Una battaglia epica a suon di grammelot e giochi di parole tra un uomo e il suo creatore, un Icaro dantesco che si mette in viaggio per confrontarsi con i suoi piccoli e grandi dolori interiori scegliendo di andare direttamente alla fonte del suo male.
Uno spettacolo che avvolge il pubblico in un’atmosfera e un contesto surreale per regalarvi un contatto scanzonato ma autentico con le profondità marine e le altitudini sconsiderate dell’anima. Per parlare dell’essere padri. Restando comunque figli.

Biglietto 10 euro, possibilità di abbonamento a 30 euro (4 ingressi singoli o due ingressi per serata). Prenotazione obbligatoria al 3488238263 – 3393055082 o via mail
teatrodelboscovecchio@gmail.com

Print Friendly, PDF & Email