Sabato all’Ariston i vincitori del Premio ‘Acqui Storia’

0
1479

Sabato 18 ottobre alle ore 17.15 presso il Teatro Ariston di Acqui Terme si terrà la cerimonia di premiazione della 47° edizione del Premio Acqui Storia. Sarà condotta da Franco Di Mare e Antonia Varini  e sarà il culmine di un intenso programma di eventi, che inizieranno in mattinata al Grand Hotel Terme di Acqui con l’incontro dei vincitori con stampa, studenti e pubblico, moderato da Carlo Sburlati (a sin. nella foto con Pier Angelo Taverna, presidente della Fondazione CRAL, sponsor principale del premio). Nel pomeriggio, sul palco del teatro Ariston, oltre alla  presenza dei vincitori delle tre sezioni, ci saranno le personalità insignite dei premi speciali “Testimone del Tempo”, “La Storia in TV”, Premio alla Carriera.
Ecco l’elenco dei vincitori: Luciano Mecacci con il volume La Ghirlanda fiorentina e la morte di Giovanni Gentile (Adelphi) e Gianpaolo Romanato con il volume Pio X. Alle origini del cattolicesimo contemporaneo (Lindau) si aggiudicano ex-aequo il premio sezione storico-scientifica. 

Giancristiano Desiderio viene premiato nella sezione storico-divulgativa con il volume Vita intellettuale e affettiva di Benedetto Croce (biografia organica e completa del filosofo della verità e della libertà);  a Vasken Berberian, romanziere e regista televisivo di origine armena, va il premio per il romanzo storico con l’opera Sotto un cielo indifferente, basato su persecuzione, dispersione e frantumazione del popolo Armeno durante quell’olocausto, spesso dimenticato.

L’assegnazione del premio Testimone del Tempo, che rappresenta il momento più prestigioso della manifestazione, vedrà sul palco dell’Ariston quattro figure di straordinario rilievo nel panorama artistico e culturale contemporaneo: Livio Berruti (medaglia d’oro 200m all’Olimpiade di Roma 1960), Lorella Cuccarini (show-girl TV, “la più amata dagli italiani”), Mario Orfeo (direttore TGUNO, primo nel genere in Italia e in Europa), Enrico Vanzina (regista di cinema, fratello  di Carlo e figlio di del famoso Steno).

Il premio La Storia in TV vuole rendere un significativo omaggio all’opera “MAGAZZINO 18” e al suo interprete ed autore Simone Cristicchi, cantautore, scrittore, attore teatrale.

Il Premio speciale Alla Carriera, con la medaglia Presidenziale del Capo dello Stato Giorgio Napolitano, è stato conferito a Roberto Vivarelli, storico di chiara fama, docente all’università di Siena e di Firenze dal 1972 e poi alla Scuola Normale di Pisa, di  cui è stato Docente Emerito.

NOTA: Il Premio Acqui Storia, nato nel 1969 per onorare il ricordo della “Divisione Acqui” e i caduti di Cefalonia nel settembre 1943, è divenuto in questi ultimi anni uno dei più importanti riconoscimenti europei nell’ambito della storiografia scientifica e divulgativa, del romanzo storico e della storia al cinema ed in televisione ottenendo un importante rilancio scientifico-culturale e una grande visibilità internazionale.

 

Print Friendly, PDF & Email