Trasportavano rifiuti speciali non pericolosi, 2 persone denunciate e autocarri sequestrati.

0
650

Continuano i controlli della Polizia Stradale di Alessandria sulle strade della provincia volti al rispetto del codice della strada.

Questa volta gli Agenti del Distaccamento della Polizia Stradale di Acqui Terme hanno sequestrato due autocarri di altrettante ditte che trasportavano rifiuti speciali non pericolosi.

Tutto è accaduto sabato 15 Giugno scorso, a seguito di due diversi controlli effettuati dalla Polizia Stradale di Acqui Terme, nel corso dell’attività di vigilanza stradale, a carico di due autisti di piccoli autocarri impegnati nel trasporto di materiale di risulta (il prodotto di smantellamento di opere murarie).

La mancanza della specifica documentazione (formulario per i rifiuti) e la mancata iscrizione dei due proprietari dei mezzi allo speciale Albo delle imprese abilitate alla gestione dei rifiuti hanno evidenziato la necessità di approfondire gli accertamenti.

A conclusione delle indagini gli investigatori della Polizia Stradale di Acqui Terme hanno trasmesso un’informativa alla Procura della Repubblica di Alessandria che, determinata la sussistenza degli elementi raccolti dalla P.G. e rilevata l’effettiva violazione del Testo Unico sulla gestione dei Rifiuti, al fine di evitare la prosecuzione dell’attività abusiva, ha disposto il sequestro dei mezzi, oltre che l’avvio di un procedimento penale a carico di D.F. classe 1989 e M.N.I. classe 1987, entrambi residenti ad Alessandria.

Ancora una volta la presenza della Polizia Stradale in provincia si esprime nella sua professionalità anche a salvaguardia di quelle imprese in regola con lo smaltimento dei rifiuti.

Print Friendly, PDF & Email