16.1 C
Alessandria
sabato, Ottobre 16, 2021

Sono morto e questo l’ultimo post

MILANO – Ecco qua. Sono morto e questo l’ultimo post del mio blog. Comincia cos il messaggio; datato 4 maggio; lasciato da Derek Miller; diventato con gli anni il pi famoso blogger canadese; su www.penmachine.com; in cui lui stesso annuncia la propria morte per le complicazioni di un tumore all’intestino; all’et di 41 anni. L’annuncio della fine ha provocato enorme commozione in rete; con oltre 8 milioni di contatti alla homepage del blog. Miller; sposato; due figlie di 13 e 11 anni; di Vancouver; era diventato famoso per la puntualit; la freddezza e il coraggio con cui aveva raccontato la lotta contro la malattia; senza mai cedere (almeno a giudicare dai messaggi) alla totale disperazione e spesso con un tocco di amaro umorismo. DIET COKE E FORMAGGIO SPRAY – In un post del 6 aprile; per esempio; chiedeva ai cittadini statunitensi che avessero visitato Vancouver e ai canadesi che tornavano dagli Stati Uniti di portargli due cose introvabili nel suo Paese; la diet coke alla ciliegia e il formaggio spray Easy Cheese della Kraft: E se qualcuno mi dice che questi sono orribili “quasi-cibi” che mi faranno venire il cancro; non far altro che ridere e ridere. Anche l’ultimo post segue in parte questa vena (ho chiesto ai miei cari di pubblicare questo messaggio gi pronto; l’inizio del processo che trasformer questo sito; ora attivo; in un archivio); ma presto vira verso un tono pi intimo e pieno di amore per la famiglia; anche se sempre molto misurato e in apparenza senza molta fiducia in un possibile aldil. Io non sono andato in un posto migliore o peggiore. Io non sono andato da nessuna parte; perch Derek non esiste pi. Non appena il mio corpo smetter di funzionare e i neuroni del mio cervello cesseranno l’attivit; subir una notevole trasformazione: da un organismo vivente a un cadavere; come un fiore o un topo che non riescono a superare una notte particolarmente gelida. IL MONDO E’ MERAVIGLIOSO – Il suo pi grande rammarico? Non essere vicino alla moglie e alle figlie nelle prove che certamente le attenderanno nella vita. La sua pi grande gioia? La vita stessa; perch il mondo un luogo meraviglioso e stupefacente. La malattia che lo ha ucciso? Certo; una cosa orribile. Ma io -scrive – sono anche stato fortunato. Non mi sono mai dovuto chiedere come mi sarei procurato il mio prossimo pasto. Non ho mai dovuto temere l’arrivo di soldati stranieri; con mitra e machete; che avrebbero ucciso o ferito la mia famiglia. Non ho mai dovuto lottare per salvarmi la vita. Purtroppo; queste sono cose che alcune persone devono fare ogni giorno. Nessuno pu immaginare cosa veramente lo aspetta nella vita. Possiamo pianificare e fare ci che ci piace; ma non possiamo aspettarci che i nostri piani funzionino. Spero che questo sia quello che le mie figlie imparino dalla mia malattia e dalla mia morte. Airdrie – scrive alla moglie chiudendo il post – tu sei stata la mia migliore amica e il mio legame pi stretto e profondo. Io non so cosa saremmo stati l’uno senza l’altra; ma credo che il mondo sarebbe stato un luogo pi povero. Ti amo profondamente. Ti amo; ti amo; ti amo.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x